I gattini videro avvicinarsi una ragazza e non avrebbero mai immaginato una fine del genere

Una ragazza, uscita per andare a gettare la spazzatura, si imbatté in un gruppetto bello folto di gattini bisognosi, senza una madre ma con una gran voglia di farcela, tutto allora cambiò

gattini videro avvicinarsi una ragazza non immaginano fine del genere

Uscì semplicemente per gettare la spazzatura, la ragazza non avrebbe mai immaginato di salvare la vita di 7 gattini con quel semplice gesto. Andò proprio così, la ex volontaria di un rifugio del posto trovò quelle piccole anime sole, dietro un cassonetto.

Della madre nessuna traccia, neanche dopo le ricerche dei giorni seguenti; nel frattempo i piccoletti passarono i loro primi giorni in un ambiente sicuro. Dopo circa 2 settimane, la ragazza decise di chiedere aiuto al rifugio per la quale fece la volontaria.

La richiesta, ovviamente, fu accolta con grande entusiasmo e disponibilità. Così i gattini passarono dal vivere in una casa a vivere in un’altra casa! Ma di una persona diversa, una mamma affidataria che si sarebbe presa cura dei 7 fino al tempo dell’adozione.

Kayla, questo il nome della proprietaria temporanea, dedicò tutta se stessa per garantire il più bel soggiorno possibile ai gattini. Essendo una fan sfegatata di Grease, Kayla diede ai piccoletti i nomi di alcuni personaggi più noti del musical.

Ed ecco che spuntarono fuori i vari Danny, Sandy, Frenchie, Rizzo, Kenickie, Putzie e Sonny. Fra tutti, le due più timide che si aprirono solo più tardi furono Frenchie e Sonny, meno inclini al contatto, ma in fondo due amanti delle coccole di alto livello.

Dei nomi davvero simpatici!

I fratellini mantennero un aspetto fondamentale del loro rapporto, che li contraddistinse sia nel momento della massima difficoltà, sia nel momento di massimo svago e serenità, stiamo parlando della loro unione.

La parola segreta per descrivere l’amore, la vicinanza e il legame di questi gattini è proprio questa. Passarono solamente poche settimane, ma alla fine iniziarono ad arrivare le prime richieste agli uffici del rifugio.

Kayla fu entusiasta di incontrare personalmente tutti i futuri genitori di quelle creature, che tanto meravigliosamente aveva visto crescere.

Finalmente tutti trovarono casa, dopo aver trascorso i primi giorni per strada, i 7 iniziarono una vita felice, senza pensieri per la testa.