Il gatto Nabi aiuta il suo amico, anche lui randagio, a procurarsi cibo e cure visto che ormai è disabile

Questi due dolci amici ci fanno capire quanto sia forte un sentimento di amicizia vero

Lo so, cari amici miei, ormai è risaputo che i nostri migliori amici a quattro zampe quando c’è da prendersi cura di qualcuno, non si tirano mai indietro. E per fortuna, dico io! Proprio perché molto spesso ci aiutano a capire come dovrebbe funzionare il mondo e sono di ispirazione; dovremmo prendere tutti esempio dalla loro voglia di amare ed essere amati. Leggiamo insieme questa dolcissima storia d’amicizia profonda e incondizionata.

Queste brevi righe vi parleranno di un gatto, che si chiama Nabi, lui aiuta il suo amico a sopravvivere in un mondo che non protegge i gatti randagi. Entrambi vivono in strada e, purtroppo, uno dei due ha un grave problema fisico che non gli permette di vivere a pieno la sua vita.

LEGGI ANCHE: L’uomo conserva gli avanzi del suo locale e li dona ai gatti randagi, che fanno la fila di fronte al suo negozio

Per questo la sua sopravvivenza, in queste strade gelide, buie e piene di pericoli, è messa davvero alla prova. Ma, fortunatamente, vicino ha Nabi il gatto che aiuta il suo amico ad ogni costo. La storia di Nabi e del gatto disabile, che si chiama Norang, ha fatto il giro del mondo grazie alla dolcezza delle immagini.

Il tutto, pensate, accade in Corea del Sud, ed in pochissimo tempo arriva fino a noi. Potete immaginare la gioia di chi, come voi, legge queste righe. Pensando che al mondo esistano piccoli pelosetti con un cuore così grande e puro da fare in modo che nessuno rimanga indietro.

Che chiunque abbia bisogno venga ascoltato. Purtroppo, Norang ha un arto ripiegato su se stesso, più precisamente la zampetta posteriore. E, questo fatto, non gli permette di correre bene e, quindi, di scappare e neanche di procurarsi il cibo. Quindi Nabi lo fa per entrambi.

E voi, avete mai visto due amici cooperare in questo modo per avere salva la vita? Fateci sapere se vi hanno scaldato i cuori. E, nel frattempo, noi speriamo che i due piccoli pelosetti trovino una casa e una famiglia per sempre. In modo tale da non dover più sopravvivere in strada.

LEGGI ANCHE: Questa gattina visita ogni giorno la tomba di un cane che l’ha adottata e trattata come una figlia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati