Il gatto Orion: la sua nuova vita a 16 anni

Il gatto Orion, nonostante fosse rimasto solo a 16 anni, è stato adottato da una famiglia che gli da tutto l'amore di cui ha bisogno

La speranza è l’ultima a morire“. Quante volte abbiamo sentito questo modo di dire? Mai come in questo caso sembra però essere pertinente. Nel cominciare a raccontare la storia di oggi, quella del gatto Orion, dobbiamo purtroppo partire da un avvenimento molto triste, che però è l’unico che conosciamo su di lui: a sedici anni è rimasto solo, senza la sua famiglia cui fare riferimento.

È G Come Gatto a raccontarci la storia di questo felino. Quali siano stati i motivi che hanno portato il gatto Orion a rimanere da solo a sedici anni non è chiaro: potrebbe darsi che il suo padrone sia morto, oppure potrebbe essere stato abbandonato come spazzatura. In ogni caso, quando l’animale è arrivato al Kitty Adventure Rescue di Forth Worth era sicuramente molto confuso, probabilmente neanche lui aveva capito le ragioni di tanta, improvvisa solitudine. Orion inoltre, seppure le volontarie provassero in tutti i modi a farlo sentire suo agio, non voleva stare assolutamente nel rifugio e la maggior parte del tempo si nascondeva.

Quando tutto sembrava perduto però è arrivata la notizia in cui forse, ne Orion ne le volontarie, speravano più: una famiglia aveva deciso di adottarlo. Inizialmente il gatto sembrava far fatica anche in questa nuova situazione, infatti riusciva ad avvicinarsi ai suoi umani solo nei loro momenti di relax. Ad aiutarlo però è stata la sua nuova sorella felina Britches. Come? Sembra sia stata una magica ricetta di fusa e molta vicinanza. Pian piano in questo modo la corazza di Orion ha cominciato a sgretolarsi ed ha iniziato anche a fidarsi dei suoi nuovi padroni.

Non è davvero mai troppo tardi per ricominciare, questo gatto e questa famiglia ce ne hanno dato ampiamente prova. Nonostante sembrasse destinato a trascorrere la sua vita in rifugio, ora il gatto Orion sta bene, ha riscoperto il calore di una casa e l’amore di una famiglia. Ha riscoperto, insomma, la felicità.

Leggi anche: Un rifugio per gattini randagi è il sogno di una donna che ha lasciato un’ingente somma per la sua realizzazione

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati