Il gatto racconta la storia di come è stato trovato dalla sua mamma umana

La mamma umana del gatto Cricket ha raccontato in un post la storia del suo gatto, facendola sembrare raccontata dal gatto stesso

Ogni storia che riguarda il modo in cui i padroni conoscono i propri animali domestici è diversa. Tutte sono bellissime e tutte sono accomunate dalle stesse bellissime emozioni, di certo, però il modo in cui conosciamo i nostri quattrozampe è sempre diverso. Oggi vi raccontiamo della storia di un gatto, Cricket, che è stato trovato dalla sua mamma nel bel mezzo di una strada. La cosa divertente? Ve la racconteremo proprio con le parole di Cricket.

Se vi stavate chiedendo come sia possibile che un gatto racconti la sua storia, a questo non sappiamo rispondervi. Di certo, però, quella narrata su The Animal Rescue Site è una storia in prima persona.

Il racconto di Cricket inizia così: “Quando ero solo un bambino piccolo di circa 5 settimane, ero seduto in mezzo a una strada trafficata, senza un vero motivo. Incerto su cosa fare, sono rimasto lì, non sapendo la situazione pericolosa in cui mi trovavo. Improvvisamente, un’auto nera è arrivata oltre la collina. Non mi sono degnato di spostarmi e quindi l’auto ha sterzato per non colpirmi. Ho visto l’autista accostarsi a me.”

Poi, prosegue “Altre macchine arrivavano dalla parte opposta e la signora nell’auto nera non accennava ad andare via. Era rimasta lì a fissarmi. Non appena si liberò, corse a prendermi. Non sono scappato, non ho nemmeno opposto resistenza con lei. Ero solo terrorizzato, ma non ero ferito. È tornata di corsa in macchina tenendomi stretto stretto. Mi ha controllato per vedere se stavo bene e mi sono seduto sul suo grembo, ancora incredulo di quel che stava accadendo. A quanto pare, la signora nell’auto nera stava andando a un colloquio molto importante. Un lavoro che ha finito per ottenere e che ha cambiato la sua vita. Solo pochi anni prima che mi trovasse, il suo gatto di sette anni è stato investito per strada. Per lei, trovarmi era destino”.

La donna, ovviamente, ha adottato il gatto. Nonostante i primi tempi abbia trovato un pò di difficoltà, ora Cricket sta bene. Ama il tiragraffi ed è un gatto molto amato.

Credits: ERICKA JUSTICE

Questa storia non poteva avere un lieto fine migliore. Speriamo che Cricket ci racconti presto altre cose della sua vita.

Leggi anche:Oggy, il gatto che ha capito che la sua umana aveva un tumore

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati