Il salvataggio di Appleseed, un gattino che sembra una pantera

Quando ha visto la volontaria venuta a salvarlo si è immediatamente rifugiato sulla sua spalla

Oggi vi raccontiamo la storia del salvataggio di un gattino di nome Appleseed. Nero, dolcissimo e davvero coccolone, il piccolino sembra una vera pantera.

Lo ha trovato qualche settimana fa un ragazzo, che non potendosi prendere cura di lui, ha cercato su Facebook qualche volontario disponibile.

Si è immediatamente fatta avanti una donna di nome Holly con grande esperienza alle spalle. Prima di leggere il post su Facebook stava facendo la spesa in un supermercato.

Stava cercando un modo per festeggiare il secondo anniversario dell’adozione di suo figlio Marcelo e quel gattino era l’occasione giusta.

Così è andata a recuperare il piccolo e prima di portarlo a casa lo ha fatto visitare da un veterinario.

Suo figlio Marcelo quando lo ha visto è impazzito di felicità e ha deciso di chiamarlo Appleseed.

Il cucciolo aveva appena 5/6 settimane ed era decisamente sottopeso. Una volta arrivato a casa la prima cosa che fece fu salire nelle spalle di Holly.

Dopo un primo momento di smarrimento e di paura ha deciso che valeva la pena esplorare un po’ la casa.

Nonostante Holly gli avesse allestito una zona molto accogliente e sicura, Appleseed ha trascorso la giornata a guardarsi in giro.

E dopo aver giocato e mangiato è finalmente andato a dormire in una cuccia calda e accogliente.

“È un po’ spaventato dai suoni molto forti e appena ne sente uno corre a nascondersi”. Dopo il suo salvataggio, il gattino Appleseed è sbocciato e la sua piccola personalità sta iniziando ad emergere.

“È qui da pochi giorni, ma il suo atteggiamento impertinente sta venendo fuori, e si sente come il re del suo angolo della stanza”, ha detto Holly.

Adora la sua nuova vita, gli piace prendere il sole sul davanzale della finestra e se Holly ha ospiti lui corre sempre a salutarli.

La piccola pantera adora anche Marcelo e il loro cane e non disdegna mai qualche massaggino nella pancia.

La sua vita non è iniziata nel migliore dei modi, ma adesso ha un futuro decisamente diverso davanti a sé.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati