Ludde, il micio considerato “troppo aggressivo” per essere adottato

Questo povero micio era definito troppo aggressivo e cattivo per avere una famiglia capace di amarlo come meritava

La storia di questo micio di nome Ludde è davvero molto triste. Lo consideravano “troppo aggressivo” per essere adottato. Non rispecchiava i canoni di animale domestico perché spesso graffiava o mordeva le persone.

Tutto però è cambiato quando ha incontrato un uomo. Ma vediamo come è iniziata la sua storia. Ludde è stato trovato per strada e quando è stato accolto in rifugio, si è mostrato immediatamente come un gatto un po’ aggressivo con le persone.

Perciò lo hanno portato da una donna che si occupava di aiutare i gatti traumatizzati. Nemmeno lei sapeva cosa fare per Ludde poiché era davvero molto particolare caratterialmente. Lei aveva paura che non avrebbe mai trovato una casa.

Ludde era un gatto davvero impegnativo, nessuno lo avrebbe voluto adottare. Così, la donna preoccupata, ha chiamato il rifugio spiegando la situazione e dicendo che non poteva fare più nulla per quel povero micio così aggressivo.

“È impossibile, è troppo aggressivo per essere un animale domestico. Ha ferito un altro gatto qui al rifugio e ha attaccato molti altri volontari. Verrà abbattuto tra una settimana, non possiamo più aiutarlo”, hanno detto subito dopo i dipendenti del rifugio.

Insomma Ludde sembrava destinato a dover restare solo o a dover essere abbattuto. Una cosa così triste per un micio così bello. Qualche giorno dopo, fortunatamente, un uomo si è imbattuto in un post su Facebook che parlava di lui e la vita del gatto è cambiata per sempre.

“L’ho detto a mio padre. Dopo cinque minuti abbiamo chiamato il rifugio e abbiamo detto che lo avremmo portato a casa subito”, ha raccontato l’umano di Ludde. La cosa straordinaria però è che non appena il micio è entrato a casa dell’uomo si è subito ambientato.

L’uomo ha raccontato che è entrato, ha visto un mobile alto, ci è saltato sopra e si è stabilito lì. Ora quello è il suo posto preferito. Ma il micio non è mai stato troppo aggressivo con la sua nuova famiglia. A distanza di un anno, Ludde è cambiato completamente.

Ora è lui a cercare le coccole ed ha imparato a non mordere e a non usare le unghie quando non serve. Piuttosto quando è infastidito, miagola e poi va via. Insomma, aspettava solamente la persona giusta di cui fidarsi ciecamente. Non poteva finire meglio di così per lui, e noi siamo davvero felici poiché merita di essere amato come qualsiasi altro micio!

LEGGI ANCHE: Eddie, il gatto strabico e senza orecchie

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati