Masha, il gattino che ha salvato la vita ad un bambino abbandonato

Oggi vogliamo raccontarvi la particolare storia di Masha, un gattino che ha salvato la vita ad un bambino abbandonato.

Motivi per pensare che i felini possano essere benefici per le nostre vite ce ne sono moltissimi. E chiunque abbia un amico a quattro zampe a riempire la propria vita lo sa molto bene.

Con il loro amore, la loro fedeltà e la loro simpatia sono in grado di rendere migliori le nostre giornate e soprattutto di farci sorridere anche nei momenti più difficili.

Gatto che beve

Ma in moltissimi casi possono fare molto di più. Possono trasformarsi in veri e propri eroi, salvando la vita dei loro proprietari e di noi esseri umani in generale.

Noi infatti vi abbiamo raccontato moltissime storie di gatti eroi. Gatti che di fronte ad una situazione di pericolo hanno indossato il mantello da supereroi, reagendo in maniera eccellente.

Volete un esempio? Conoscete la storia di Bella, il gattino che ha salvato la sua famiglia da una fuga di gas?

E anche Masha, il gattino protagonista della storia di oggi, è un gatto eroe. La sua vicenda arriva dalla Russia ma proprio perché si tratta di una storia così straordinaria ha fatto in poco tempo il giro del web.

Gatto nero che guarda

Masha è un gattino randagio che in realtà ha molte famiglie. Quasi tutte le famiglie del quartiere in cui vive si prendono cura di lui, anche se il felino non ha mai accettato la vita domestica.

Vuole vivere, ricevendo cibo e amore da tutti gli abitanti del quartiere. Una notte Masha ha trovato una scatola e forse ha pensato di poterci passare la notte.

Ma all’interno della scatola c’era un neonato abbandonato. Masha ha iniziato a miagolare forte e si è sdraiata attorno al bambino, proteggendolo così dal freddo.

Gatto sdraiato

I suoi miagolii hanno attirato l’attenzione dei residenti del quartiere, fino a che una donna di nome Irina Lavrova non è uscita per andare a controllare che il felino stesso bene.

Dopo aver visto il bambino, Irina ha immediatamente chiamato i soccorsi. Per fortunata l’intervento dell’ambulanza è stato tempestivo e il piccolo non ha riportato nessuna conseguenza fisica. Ma sembra chiaro che senza l’aiuto di Masha questa storia avrebbe avuto un finale diverso.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati