Murchyk, il gatto sopravvissuto ai bombardamenti è volato sul ponte

Questo povero micio era riuscito a sopravvivere ai bombardamenti nella sua città, ma sfortunatamente è volato sul ponte

La storia di questo gatto di nome Murchyk è davvero molto triste. Nonostante abbia combattuto a lungo per sopravvivere, niente è andato come si sperava. Lui è sopravvissuto ai tanti bombardamenti della sua città, ma non è bastato.

Murchyk è considerato uno dei simboli della resistenza di Borodianka, la città ucraina che in questi ultimi giorni è stata bombardata continuamente dalle bombe russe. Questo micio, non ha mai mollato ed è riuscito a sopravvivere alle esplosioni.

Alcuni giornalisti avevano notato il micio poiché i soccorritori lo avevano estratto vivo da sotto le macerie. Lui era uscito con il musetto bruciato, il pelo arruffato ma con uno sguardo fiero. Un fotografo lo ha immortalato e lo ha reso famoso.

Tutto il mondo ormai conosce Murchyk, anche se si sa molto poco su di lui. Inizialmente nessuno sapeva se i suoi proprietari erano ancora vivi. Così il Ministero degli Interni gli aveva aperto le porte della sua sede e il micio aveva trovato coccole e cibo.

Grazie agli annunci di Anton Gerashchenko, il consigliere del Ministero degli Interni, era stata trovata la sua proprietaria. Da qui tutti hanno scoperto che il micio si chiamava Murchyk e tutto stava per trasformarsi in un meraviglioso lieto fine, con il gatto che avrebbe riabbracciato la sua umana.

Ma poco prima di rivedere la sua proprietaria, il micio è volato sul ponte arcobaleno. I veterinari, nonostante abbiano fatto di tutto per salvarlo, non ci sono riusciti. Così Murchyk ha detto addio a tutti quelli che lo conoscevano. Tutti sono dispiaciuti per lui.

Avevano visto in questo micio la forza di andare avanti e di combattere, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Il micio se ne è andato con lo stesso sguardo fiero che aveva e ora continuerà a stare al fianco della sua umana, anche se lei non potrà vederlo. Murchyk non sarà mai dimenticato!

LEGGI ANCHE: Artù, il micio rinuncia di proprietà cerca una casa

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati