Paddy, il gatto empatico che consola le persone ai funerali

Il gatto Paddy

Paddy è un gatto davvero speciale. La sua storia arriva da Wirral, nel Merseyside, il capoluogo di Liverpool.

Abbiamo definito Paddy un gatto speciale perché se la sua storia ha fatto così tanta strada, forse un motivo c’è.

La vicenda del gatto Paddy

Non facciamo altro che ripetervelo, i gatti sono degli animali davvero fantastici. Sono in grado di farci stare meglio anche solo grazie alla loro presenza.

Non a caso esiste la terapia delle fusa, che spiega perché accarezzare un gatto è un gesto che può essere utile anche per la nostra salute.

E le persone che conoscono Paddy possono confermarlo. Perché Paddy non è un gatto qualsiasi, è un gatto che ha una bellissima caratteristica. È empatico.

La storia del gatto Paddy

Da moltissimi anni, infatti, il nostro amico a quattro zampe è in grado di donare un po’ di conforto alle persone affrante durante i funerali.

Questo particolare felino è, infatti, un abituale frequentatore del cimitero che si trova tra i boschi di Mayfields della Cooperativa Funeralcare.

Il gatto di nome Paddy

Tutto è iniziato per caso. Il nostro amico a quattro zampe si recò al cimitero durante un funerale e le persone presenti iniziarono ad accarezzarlo.

Fu chiaro a tutti fin da subito che la presenza di questo speciale felino aveva portato un po’ di felicità a chi stava salutando per l’ultima volta una persona cara.

Da quella prima volta, Paddy non ha più smesso di andare ai funerali. Frequentemente si reca al cimitero e le persone riescono a trovare un po’ di conforto semplicemente accarezzandolo.

Gatto che osserva

C’è chi dice che la sua empatia derivi dal suo passato. Paddy fu salvato da una fattoria quando aveva poche settimane di vita.

Le sue condizioni erano drammatiche, ma la sua attuale famiglia fece di tutto per salvarlo. Forse oggi Paddy sa che agli umani deve molto.

E per lui, andare al cimitero a consolare le persone in lutto è quasi una missione di vita. Ciò che è certo, comunque, è che tutte le persone della città sono d’accordo nell’affermare che si tratta di un gatto davvero molto empatico!