Le 10 razze di gatti più belle in assoluto

Adottare un felino è sempre una gioia per l'anima, ma ci sono casi in cui lo diventa anche per gli occhi: ecco le razze di gatti più belle in assoluto

gatto siamese bianco

Se abbiamo il desiderio di provare (o riprovare) cosa significa avere un quattro zampe – con pelo, coda e fusa annessi – ma non vogliamo rinunciare al lato estetico, ecco le razze di gatti più belle in assoluto. Una garanzia per lo spirito e per gli occhi. Cosa volere di più dalla vita?

gatto maine coon

Qui di seguito i dieci esemplari più socievoli e dall’aspetto gradevole: la nostra top ten. E chissà che qualcuno non ci conquisterà a tal punto da decidere di portarlo a casa con noi. La vita certamente cambia, ma in meglio.

Il maine coon

Il maine coon, tra le razze di gatti più belle in assoluto, è anche il più sorprendente. Dietro un’aria un po’ scettica, si nasconde un vero tenerone. Riesce infatti a instaurare un legame davvero speciale con l’amico bipede che gli dimostra di volergli bene e di essere disposto a prendersi cura di lui.

Ha un aspetto imponente e un mantello da fare invidia a ogni suo simile, o quasi. Pur essendo socievole e affettuoso, mantiene una certa voglia di indipendenza. Insomma una scelta ideale sotto ogni punto di vista.

Il gatto siamese

gatto siamese

Questo splendido felino è pieno di qualità. Innanzitutto è tra le razze di gatti pregiati e le sue dimensioni rimangono contenute; poi è perfetto per chi pensa di non potersi avvicinare ai gatti: è infatti considerato ipoallergenico perché non perde molto pelo e non rilascia grosse quantità di proteina FelD1, la principale responsabile degli starnuti.

È probabilmente uno degli amici a quattro zampe più complesso e sofisticato, famoso per la sua silhouette slanciata e i colori del manto particolari. Oltre a essere elegante per natura, è anche molto amorevole e alla ricerca di cure e attenzioni perenni: se le riceve ci sarà grato per la vita.

Il persiano

Tra le razze di gatti più belle in assoluto il persiano non può certo mancare. Infatti, ha il manto soffice e necessita di una cura frequente e puntuale: la toelettatura è uno degli impegni che ci si deve prendere, se si decide di adottarlo.

Il suo temperamento e tranquillo e pacifico. Per questa ragione, riesce a integrarsi senza difficoltà all’interno di una famiglia con bambini. Un difetto? Vi sfidiamo a trovarlo.

Il british shorthair

gatto british shorthair

Si trova nell’elenco delle razze a pelo corto più rare in assoluto. Possiede un mantello setoso e lo si trova in varianti cromatiche davvero fuori dal comune: dal lilla al blu, dal crema al cannella.

Il british shorthail è molto fedele – ha un’indole che somiglia a quella del cane – e ama stare con le zampe per terra, godendosi carezze e coccole senza fine.

Il balinese

Tra le razze strane di gatti c’è sicuramente il balinese: il suo aspetto è davvero atipico e, se siamo alla ricerca di qualcosa di originale (oltre che bello) abbiamo trovato chi fa al caso nostro.

Fa parte della famiglia di felini orientali longhair; le sue particolarità sono: una coda piumata e due occhi blu e a mandorla, davvero magnetici. Generalmente instaura un rapporto quasi simbiotico con la famiglia umana, mostrando un rispetto straordinario.

Lo sphynx

gatto sphynx

Se vogliamo trovargli un difetto, l’aggressività potrebbe essere quella che lo caratterizza di più. Non è per forza pericoloso, solo irritante se si rende conto di non essere la nostra priorità.

Nonostante ciò, però, se lo si riesce a conquistare, ha un temperamento allegro e ama stare in compagnia. Soffre molto quando viene lasciato solo. Detto anche “gatto nudo”, si contraddistingue per l’assenza quasi totale di pelo.

Il cornish rex

Si tratta di un felino davvero fuori dal comune. Ama stare in compagnia dei bambini, con i quali giocherebbe tutto il giorno, e resta eternamente piccino. Socializzare non è mai stato il suo punto debole.

Riesce ad andare d’accordo anche con altri animali, non per forza suoi simili. È l’ideale per le famiglie con cuccioli di uomo e a quattro zampe.

Lo scottish fold

gatto con orecchie abbassate

Tra le razze di gatti più belle in assoluto c’è lo scottish fold, noto per essere silenzioso e poco loquace: se deve comunicare con qualcuno, infatti, tiene un tono di voce basso.

Contrariamente a quanto si possa pensare, ha un carattere amorevole, fa amicizia ma con la pacatezza che lo contraddistingue. La famiglia bipede è la compagnia che preferisce, provare per credere!

Il certosino

Il colore del certosino è un inconfondibile blu/grigio che strega chiunque lo incontri. Il suo pelo è corto e lo sguardo dolce e dal colore ambrato.

Questo amico a quattro zampe è equilibrato e indipendente: ama arrampicarsi e stare all’aria aperta. Il suo temperamento lo fa entrare di diritto nell’elenco di razze tranquille.

Il ragdoll

gatto ragdoll

Come il maine coon, ha dimensioni notevoli e un mantello soffice e folto dalle bellissime sfumature cromatiche. Il suo nome – bambola di pezza – deriva dal fatto che, quando lo si prende in braccio, rilassa completamente tutti i muscoli del corpo per lasciarsi coccolare.

Oltre alle peculiarità fisiche, anche il suo temperamento è molto traquillo e pacato, a tal punto da essere considerato uno dei felini più adatti ai bambini che amano giocare.