Rufus, il gatto cieco e sordo che non perde la voglia di vivere (video)

Rufus è un gatto cieco e sordo, come mostra il video, che non ha perso la voglia di vivere. Riesce ad essere felice nonostante le sue difficoltà.

rufus gatto cieco video

Il protagonista della storia e del video di oggi è Rufus, il gatto cieco e sordo che sicuramente non ha perso la voglia di vivere.

Rufus ha una storia un po’ particolare. I suoi padroncini non sono certi del fatto che, quando lo presero, fosse un gatto randagio o abbandonato. Quello che è sicuro è che le sue condizioni di salute erano critiche.

Il piccolo felino era per strada, terrorizzato, malnutrito e solo. Quando i due si avvicinarono notarono che la situazione era più grave di quanto potesse sembrare. Rufus, il gatto appena trovato, era cieco e sordo, come mostra il video.

rufus gatto cieco video

Aveva bisogno di aiuto, doveva essere salvato. Così la coppia lo portò con sé, lo nutrì e andò subito dopo da un veterinario.

Rufus aveva bisogno di tante cure e di tante attenzioni. La coppia decise di prendersene cura. Così lo adottò.

La forza che mostrò subito dopo Rufus fu sbalorditiva. Socializzò in fretta con i suoi nuovi padroncini, si ambientò alla perfezione in casa e, non si lascia fermare da nulla.

Il felino, infatti, non rinuncia alle passeggiate in cortile, ai giochi e alla socializzazione con gli altri gatti.

rufus

Non è affatto intimorito dalle sue condizioni e riesce a condurre una vita che si può considerare quasi normale. Come mostra il video, Rufus, il gatto cieco e sordo, si lancia da un divano all’altro, corre, gioca con le palline e spende un sacco di tempo immerso nel divertimento e nel relax.

E pensare che i suoi padroncini erano soltanto preoccupati del fatto che il gattino avrebbe avuto una vita carica di privazioni. Come si sarebbe spostato? Avrebbe potuto incontrarsi con gli altri gatti? Avrebbe potuto passare del tempo solo in casa?

Nonostante le difficoltà, però, dove non è arrivata la vista di Rufus, è arrivata la sua forza di volontà estrema.