Sembrava quasi un coniglio: ora il gatto con la faccia deforme è in ripresa ed è felice

Questo gattino ha preso una brutta infezione che lo ha portato ad avere un muso deforme, ma per fortuna i medici lo stanno salvando

Gli animali sono degli esseri fantastici che rendono le nostre giornate migliori e ci insegnano molto ogni giorno su come funziona il mondo. Averli vicino ci ricorda che non siamo unici, ne i migliori, ma solo i più fortunati. Altre specie animali infatti non hanno tutte le nostre possibilità di poter decidere cosa fare della loro vita, ma anzi sono soggette alle nostre decisioni; un esempio ne è proprio questo gattino trovato da randagio in strada e salvato da una donna dal cuore grande e tenero.

gattino malato

Quando la ragazza lo ha trovato, Milo era un micetto dolce e carino, ma presto qualcosa ha iniziato a cambiare. Il muso del micio infatti ha iniziato a gonfiarsi a dismisura, fino al punto da renderlo completamente irriconoscibile. La donna ha quindi deciso di portare l’animale dal veterinario, dove ha appreso la triste notizia. Milo era affetto da criptococco.

gattino malato

LEGGI ANCHE: Questi due gatti non sono più in grado di camminare, ma trovano comunque il modo di giocare insieme e divertirsi

gattino malato

Il criptococco è un’infezione batterica dovuta a dei funghi trovati all’aperto, nulla quindi che la neo-proprietaria potesse prevedere. Milo era in terribili condizioni di salute, ma per fortuna i medici veterinari hanno subito capito il problema e hanno agito prontamente e di conseguenza. Il suo muso, soprattutto il lato sinistro, era gonfio e infetto, ma grazie alle cure lentamente stava cominciando a tornare normale.

gattino malato

Al momento Milo è in ripresa, ma combattere l’infezione fungina non è affatto facile e richiede tanto sforzo sia da parte dei medici che da parte del gatto che deve reagire positivamente ai farmaci. Speriamo che Milo possa ricominciare presto a vivere a piano la sua vita, proprio come ogni gatto meriterebbe.

gattino malato

LEGGI ANCHE: Il gatto paralizzato ha trovato la sua vocazione: è ufficialmente l’infermiere della clinica veterinaria

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati