Seta, il gattino salvato da un motociclista (video)

Quello mostrato nel video è Seta, un gattino salvato da un motociclista prima che il peggio accadesse. Per fortuna adesso sta bene.

seta gattino video

Il protagonista del video di oggi è Seta, un gattino salvato appena in tempo da un motociclista.

Il randagismo è un fenomeno a cui non sembra possibile dare un freno. Per quanto i volontari si impegnino, non è possibile gestirlo. Spesso l’aiuto dei cittadini è fondamentale. Per fortuna alcuni rispondono a questo grido d’aiuto e fanno la loro parte.

Questo è il caso di un motociclista che ha salvato Seta, il gattino che stava fermo per strada. Si trovava al centro di un viale, smarrito e impaurito. Le macchine sfrecciavano e il gattino aveva paura di muoversi.

seta gattino video

Così, un motociclista, vedendolo, decise di fermarsi. Fu aiutato da un automobilista che passava da quelli parti e aveva capito la situazione. Il gattino tremava, impaurito, ma lasciò prendere.

I due uomini, subito, hanno chiamato i soccorsi per portare Seta presso il rifugio più vicino. Uno dei due avrebbe voluto adottarlo, ma a causa della sua allergia al pelo del gatto, non avrebbe potuto.

Così Seta diventò ospite di un rifugio. Dopo aver mangiato e aver ricevuto le prime cure, si è tranquillizzato. Adesso è in attesa di adozione.

seta gattino

L’intera scena del salvataggio è stata ripresa proprio dal motociclista. Era solito fare i suoi giri in moto con una videocamera attiva per riprendere i suoi viaggi e immortalare i paesaggi accanto cui passava. Così, quel giorno, ha ripreso l’intero salvataggio.

Quello suo e dell’automobilista è stato un gesto piccolo, ma che significa davvero tanto. Seta poteva finire sotto una macchina, pagando con la vita, e invece ha avuto una seconda possibilità per vivere.

Di seguito, proprio il video di Seta, il gattino salvato in tempo da un motociclista. Tutti gli utenti del web non hanno fatto altro che complimentarsi, sperando che gesti del genere diventino degli esempi da seguire e sempre più frequenti.