Stella, la gattina polidattile ha finalmente trovato una famiglia

La storia di una piccola guerriera che ce l'ha messa tutta per sopravvivere. Ora la gattina Stella, si gode la sua seconda vita

gattina che osserva

La protagonista speciale di oggi è un gattina polidattile di nome Stella. Che per sopravvivere ha dimostrato una forza incredibile.

Un gattino polidattile significa che ha delle dita in più del normale. Stella infatti ne ha uno in più per ogni zampa anteriore e due in più per quelle posteriori.

gattina in una mano

È nata con un parto cesareo d’urgenza, da una gatta randagia che si trovava in pessime condizioni. Ed è l’unica sopravvissuta, i suoi 5 fratellini purtroppo non ce l’hanno fatta.

La piccola Stella è stata affidata a Caroline Grace, una volontaria che si è spesso occupata di gattini bisognosi prima che venissero adottati.

La ragazza era convinta che Stella fosse una causa persa, ma ha tentato il possibile per farla sopravvivere.

Le sue paure erano però infondate, perché non aveva fatto i conti con l’indole combattiva di questa meravigliosa creatura.

Stella, la gattina polidattile, ha combattuto con forza per sconfiggere una pericolosa febbre e si è nutrita con uno speciale sondino.

E quando ne ha avuto occasione si è attaccata con voracità al biberon pieno di latte. Nel giro di qualche giorno ha iniziato a mettere su peso, anche se è rimasta comunque più piccola del normale.

gattina che dorme

“Stella fiorisce tardi e si prende il suo tempo”, ha raccontato Caroline. Che ha descritto Stella come una gattina giocosa e tanto, tanto coccolona.

Quando è stata finalmente fuori pericolo, la sua personalità è finalmente sbocciata.

“È super coraggiosa e adora esplorare nuovi luoghi e giocare con nuovi giocattoli. La sua personalità eccentrica fa divertire tutti”, ha aggiunto la volontaria.

Che quando è arrivato il momento ha dovuto rinunciare a lei. Stella infatti ha trovato un’amorevole famiglia che si prenderà cura di lei.

gattina che dorme

“Salutarla per sempre è stata una delle cose più difficili che io abbia mai fatto. Ma sapere che è entrata in una bellissima famiglia mi ha resa tremendamente felice”.

Vi lasciamo alla storia di due gattini trovati nella spazzatura.