Sterminio di gatti in Australia: pronti ad eliminarne 2 milioni con esche

La decisione sta facendo molto discutere: l'Australia sembra pronta ad eliminare 2 milioni di gatti lanciando esche avvelenate

Gatti randagi

Parliamo dell’Australia e di una decisione che ultimamente sta facendo discutere la popolazione di tutto il mondo. Sembra, infatti, che molto presto ci sarà uno sterminio di gatti senza precedenti.

Il continente australiano è infatti pronto a lanciare salsicce avvelenate dagli aerei, allo scopo proprio di uccidere quanti più felini possibile. Ma perchè sta succedendo tutto questo?

Due gatti accucciati

Iniziamo dicendovi che in Australia i felini sono un vero e proprio problema. In questo territorio, infatti, l’evoluzione degli animali funziona in maniera diversa dal resto del mondo.

L’Australia è caratterizzata ambienti naturali in cui gli animali si evolvono in autonomia, generando così dei processi naturali di adattamento completamente estranei al resto del mondo. Non vuol dire che si tratta di specie di animali “alieni”, ma semplicemente che il loro processo evolutivo è diverso da quello a cui siamo abituati noi.

Due gatti randagi

I gatti in Australia sono arrivati nel XVII secolo e da allora hanno iniziato a proliferarsi in maniera del tutto incontrollata, andando ad abitare in ogni angolo remoto del continente. Secondo le indagini, infatti, i gatti hanno colonizzato il 98% dell’Australia.

Questo, ovviamente, ha avuto delle conseguenze disastrose. In Australia esistono circa 6 milioni di gatti, un numero a dir poco esagerato. E si sa bene, i gatti sono dei predatori nati.

Gatti che vivono per strada

La presenza così alta di gatti selvatici ha portato allo sterminio di numerosi altri animali, come gli uccelli e i rettili. Le indagini affermano che ogni giorno i gatti uccidono circa un milione di uccelli, mentre per i rettili si parla di 600 milioni all’anno.

Che i gatti siano un problema in Australia, è quindi fuori discussione. Quello che sta davvero facendo discutere è il modo in cui sembra che il continente voglia risolvere il problema.

Una gattina randagia

Il continente australiano è infatti pronto a lanciare salsicce avvelenata dagli aerei, allo scopo di causare un vero e proprio sterminio di gatti. I felini, una volta mangiate le esche, moriranno nel giro di un quarto d’ora.

Se quindi da una parte è vero che si tratta sicuramente di un problema da risolvere, dall’altra è vero anche che la soluzione sembri molto crudele. Voi che ne pensate?

In Italia, invece, le cose sono diverse, con la proposta di legge che stabilisce che uccidere gatti con dei bocconi avvelenati sarà reato.