Sushi, il gattino cieco abbandonato in un sacco ha finalmente trovato la felicità

La storia di Sushi, il gattino cieco abbandonato in un sacco che ha finalmente conosciuto l'amore e la felicità

Gattino cieco

È una storia a lieto fine quella di Sushi, il gattino cieco abbandonato in un sacco che ha finalmente trovato una famiglia.

La storia di Sushi è quindi una storia di dolore e sofferenza che si trasforma in una storia di amore e felicità.

Per una volta quindi ci facciamo portavoce di una storia a lieto fine. In mezzo a tante vicende di abbandoni e maltrattamenti ai danni dei nostri amici a quattro zampe, arriva quindi una storia in grado di portare un po’ di speranza.

Gatto rosso che dorme

Certo, l’abbandono c’è anche nella storia di Sushi. Ma è un abbandono che in poco tempo si è trasformato in felicità. È un’indifferenza che si è trasformata in amore.

La storia del gattino Sushi inizia a Lipari, nelle Eolie, dove alcune persone lo hanno ritrovato abbandonato in un sacco.

Immediatamente il piccolo è stato soccorso dai volontari Enpa Eolie che dopo averlo salvato si sono presi cura del piccolo.

Gatto nero che osserva

Guidati dalla Presidentessa Eleonora Zigami, i volontari hanno portato Sushi nell’Oasi Gatti Felici e qui il piccolo ha iniziato la sua rinascita.

Si è ritrovato in un vero e proprio paradiso, se consideriamo che la prima parte della sua vita l’ha vissuta dentro ad un sacco.

Probabilmente il gattino Sushi è stato abbandonato perché cieco, a dimostrazione di quanta strada ci sia ancora da fare per combattere il fenomeno dell’abbandono sempre troppo diffuso.

Gattino che dorme

Dopo il salvataggio, il gattino ha iniziato a riprendersi piano piano. Le sue condizioni sono migliorate giorno dopo giorno, fino a quando non è stato pronto per l’adozione.

A quel punto i Social Network hanno fatto il resto. La storia di Sushi ha fatto il giro del web in pochissimo tempo ed è arrivata sotto gli occhi di tantissime persone.

Alla fine è arrivata la sua prima richiesta di adozione. Una signora di Milano ha chiesto di lui e oggi Sushi ha raggiunto il capoluogo Lombardo per iniziare la sua vita felice.

È arrivato dunque il lieto fine per Sushi, proprio come è successo a George, il gattino con un occhio solo che è finalmente felice grazie al suo angelo custode.