Torna in macchina dopo una consegna e trova un passeggero inaspettato: un gattino

Scende dalla macchina per fare una consegna, e al suo ritorno trova sul sedile un nuovo passeggero: c'era un gattino ad aspettarla.

Lauren Kasdan lavora come fattorina per un ristorante e, come ogni sera, è uscita con il suo veicolo per consegnare gli ordini nel quartiere della città in cui vive. Verso le 23:00 ha parcheggiato, è scesa dalla macchina e si è recata alla porta di una casa per consegnare gli ordini. La consegna è stata molto veloce ed è subito tornata in macchina per continuare il giro. Sul sedile però, era comparso un passeggero: c’era un gattino ad aspettarla.

gattina bianca e nera


“Per alcuni secondi ho pensato di avere una specie di allucinazione. Non ho un gatto e non c’era sul sedile prima che scendessi”.
Ma il gattino era lì e guardava Lauren in attesa di una sua reazione.
“Avevo lasciato i finestrini anteriori un po’ aperti, ma davvero pochissimo, giusto una fessura per prendere un po’ d’aria. Non immaginavo che un gatto potesse entrare in uno spazio così piccolo.”

Ma il gattino è riuscito a entrare e non sembrava né spaventato né infastidito dalla presenza di Lauren. Girava nell’auto, annusava tutto, si strofinava contro i sedili e sembrava non avere la minima intenzione di andarsene.

E’ una femmina, si chiama Athena. Era un po’ sporca, molto magra e con le pulci. Lauren presumeva vivesse per strada da un po’ di tempo, aspettando solo che qualcuno la aiutasse. Quella sera, salì nell’auto della ragazza delle consegne e aspettò. Come se sapesse che Lauren non l’avrebbe mai rimessa in strada.


Lauren ha finito il suo giro di consegne insieme ad Athena, facendo attenzione a chiudere i finestrini in modo che non si spaventasse e non provasse a saltare fuori.
Quando finalmente torna a casa, Lauren e sua madre le danno del cibo e la fanno anche il bagnetto. Era davvero molto sporca e soprattutto affamata!

gattina bianca e nera


Il giorno dopo, la ragazza ha cercato di vedere se avesse il microchip che potesse identificare i suoi proprietari, ma non è stato trovato nulla. Ha pubblicato alcune foto sui suoi social network e ha aspettato che qualcuno si facesse vivo. Ma nessuno si è presentato.
Lei e la sua famiglia avevano sempre avuto cani, mai un gatto, ma Athena era così dolce e bisognosa di aiuto, non poteva che diventare un nuovo membro della famiglia. E così è stato.

LEGGI ANCHE: Cuoricina, la gattina “superstite” cerca una famiglia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati