Treviso: gatti lanciati verso le case da una signora in bicicletta

Una vicenda molto strana sta scuotendo la provincia di Treviso: alcuni gatti vengono lanciati verso le abitazioni da una misteriosa signora

Cuccioli di gatto in un prato

Nelle ultime ore la provincia di Treviso è scossa da una vicenda davvero terribile. Alcuni gatti vengono lanciati verso le abitazioni da una misteriosa signora in bicicletta.

L’identità della donna è ancora sconosciuta, a noi come alla forze dell’ordine. Le uniche cose che si sanno è che la donna da qualche giorno mette in atto questo comportamento davvero assurdo.

Cuccioli di gatto sdraiato sulla schiena

Siamo nella provincia della città di Treviso, in particolare a Castelfranco Veneto. È stata la pagina Facebook SOS Zampe in difficoltà a lanciare l’allarme.

Nel post in questione, si legge chiaramente che cosa sta succedendo. I cittadini di Castelfranco Veneto hanno infatti denunciato questa donna che, dopo aver tirato fuori dei cuccioli di gatto dal cestino della sua bicicletta, li lancia verso le abitazioni.

Cucciolo di gatto su un muretto

Una situazione di forte disagio, sia per gli abitanti della città, sia per i poveri gatti lanciati. Da una parte, ci sono le persone che si ritrovano i cuccioli nel proprio giardino. Dall’altra, ovviamente, ci sono i piccoli felini che vengono trattati come pacchi postali.

Purtroppo, ancora non si sa niente circa l’identità della donna. Nei commenti al post nessuno ha potuto fornire informazioni utili, anche se sembra che nei giorni scorsi qualcuno la abbia addirittura fermata.

Gattino in un prato

Secondo i residenti di Castelfranco Veneto, potrebbe trattarsi di una donna con alcuni problemi di lucidità. Ciò che è certo, è che qualcuno deve intervenire per fermare questa situazione di forte disagio.

Lo sappiamo bene, ormai, i nostri amici a quattro zampe sono sempre vittime della crudeltà umana. Di recente, vi abbiamo raccontano la storia dell’uomo che comprava gatti online per poi fargli fare una bruttissima fine.

Gattino tra i fiori

Può darsi che in questo caso non si tratti di vera e propria crudeltà, ma solo di una donna che ha bisogno di essere aiutata. In ogni caso, non dimentichiamoci che esistono altre vittime in questa vicenda: i gatti lanciati.  Chiunque sappia qualcosa, dunque, è invitato a rivelare le proprie informazioni.