Un rifugio per animali collabora con una casa di cura per anziani per prendersi cura dei gattini orfani

Ci avreste mai pensato che tra dei gattini orfani e degli anziani di una casa di riposo, potesse nascere una meravigliosa collaborazione?

Se un rifugio per animali ha molti gattini che hanno bisogno di amore e una casa di riposo ha molti anziani disposti a dare amore, può nascere qualcosa di molto speciale.

Questa storia è avvenuta negli Stati Uniti. Un canile aveva bisogno di volontari per prendersi cura dei nuovi gattini che stavano arrivando e una struttura cercava compagnia e nuovi stimoli per gli anziani. Così dopo diverse riunioni organizzative, sono giunti a stipulare ufficialmente una vera e propria collaborazione. Hanno portato tutti i piccolini orfani nella casa di riposo, per coloro che volevano prendersi cura dei piccoli gattini.

rifugio per animali collabora con una casa di cura per anziani per prendersi cura dei gattini orfani

Gli anziani erano felicissimi e hanno accolto con molto entusiasmo questa iniziativa. Delle volontarie del rifugio sono andate più volte per fare degli incontri preventivi. Spiegavano loro la storia dei gattini, tutte le necessita, come prendersi cura di loro al meglio e intanto li preparavano a questa nuova avventura. Dopo di che, passavano una volta al giorno per verificare che fosse tutto ok.

“Ad alcuni potrebbe sembrare strano in un primo momento, che a degli anziani che hanno bisogno di essere accuditi, si dia il compito di prendersi cura di piccoli gatti. Tuttavia, queste persone che soffrono di problemi come la demenza senile o l’Alzheimer hanno il desiderio di ricevere amore ma anche di donarlo. Ci sono emozioni e bisogni che non abbandonano una persona con la demenza.” -ha spiegato la responsabile della casa di cura.

rifugio per animali collabora con una casa di cura per anziani per prendersi cura dei gattini orfani

Inoltre, stare dietro a dei cuccioli è anche un modo per donare loro nuovi stimoli e per sentirsi “utili”.
Alcuni anziani, un po’ restii nei confronti dei gatti, inizialmente erano molto diffidenti. Poi non hanno potuto fare a meno di sciogliersi e lasciarsi andare a queste piccole pesti.
Entrambe le direzioni delle due strutture sono fiere di questa iniziativa e di come sta procedendo. L’accordo ora ha la durata di tre mesi, il tempo necessario allo svezzamento dei cuccioli. Dopo di che, saranno dati in adozione a delle famiglie che si prenderanno cura di loro per tutta la vita.

rifugio per animali collabora con una casa di cura per anziani per prendersi cura dei gattini orfani

Poi chissà, quando si ripresenteranno nuove cucciolate, si potrà pensare di riproporre questa collaborazione. Che è di grande aiuto anche ai volontari del rifugio. Poichè prendersi cura di gattini neonati è un impegno non indifferente.

LEGGI ANCHE: Un artista di 75 anni commemora il suo gatto defunto con meravigliose sculture di alberi digitali

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati