White, il micio che ha ingerito un amo da pesca è stato salvato

Questo bellissimo micio vive in colonia ed è salvo solo grazie ad un tempestivo intervento da parte dei volontari

La storia di questo gatto di nome White ha un bellissimo lieto fine. Le cose per lui non si erano messe bene, ma un intervento tempestivo da parte di alcuni volontari che si occupano della colonia in cui vive, gli ha permesso di vivere ancora.

Questo gatto non ha passato bei momenti. É un gatto di colonia ed anche se è continuamente sorvegliato, si è spinto un po’ più in là. Infatti, White attirato dal pesce si è avvicinato molto al porto del lungomare di Ladispoli.

Alcuni passanti lo avevano avvistato sul lungomare e avevano notato uno strano filo che fuoriusciva dalla sua bocca. Per questo motivo hanno immediatamente contattato Susanna Tedeschi, presidente dell’associazione di tutela di animali liberi e randagi “Dammi la Zampa“, che è attiva sul territorio laziale.

La donna si è subito recata sul posto per verificare le condizioni del micio, sperando non avesse ingerito un filo da pesca. Purtroppo, quando ha visto White ha avuto la brutta sorpresa: il gatto aveva un amo da pesca conficcato tra i denti.

Sperava di impedirgli di ingerirlo, e invece, purtroppo White nel tentativo di liberarsi ha ingoiato l’amo da pesca che è finito nello stomaco. I rischi erano tantissimi, se l’amo avesse perforato l’intestino, il micio sarebbe morto.

Ma fortunatamente, con un intervento tempestivo sono riusciti a scongiurare il peggio. Susanna ha portato immediatamente il gatto dal veterinario che, dopo le opportune verifiche e lastre, ha potuto vedere la posizione dell’amo da pesca.

“Il maledetto amo da pesca con un lungo filo si era fermato in un brutto posto, come evidenziato dalla radiografia. White si è salvato perché per fortuna sono riuscita a soccorrerlo velocemente. Ero a festeggiare il compleanno di mia madre quando ho ricevuto la segnalazione, ma per chi ci crede davvero nel volontariato sul campo, quello in strada, purtroppo non ci sono feste, né weekend liberi”, ha raccontato la presidente.

Grazie a questa donna, White adesso è fuori pericolo ma c’è la preoccupazione per tutti gli animali liberi che potrebbero ferirsi con le attrezzature da pesca lasciate incustodite sulla spiaggia. Questa è una grande problematica poiché solo grazie al veloce intervento, il micio è vivo.

Speriamo che tutto si risolva e che i pescatori facciano più attenzione alle loro attrezzature. Siamo felicissimi, però, che il piccolo White sia riuscito a salvarsi grazie ad una grande donna che ha lasciato tutti i suoi impegni per correre da lui!

LEGGI ANCHE: Bimbo di 9 anni dipinge ritratti di animali domestici in cambio di cibo per i rifugi

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati