5 razze feline non adatte come primo gatto

La scelta della giusta razza è fondamentale, specialmente se si è ancora alle prime armi. Ecco, quindi, le razze meno raccomandate

Il momento dell’adozione è sempre magico ed “impegnativo” sotto il punto di vista delle scelte da fare. Ecco, una di queste è proprio scegliere la giusta razza come primo gatto.

Come avrai intuito non tutte sono adatte per i padroni alle prime armi. Ecco, quindi, le 5 razze feline poco raccomandate tra le più comuni se hai poca esperienza con i gatti.

Gatto Persiano

I gatti Persiani sono fantastici (senza nulla togliere agli altri) sia a livello comportamentale che caratteriale. Cosa c’è, quindi, di sbagliato in cotanta perfezione? Il loro pelo. Se sei allergico ai gatti, infatti, con un gatto Persiano hai molte più possibilità di riscontrare problemi, data la lunghezza maggiore del suo pelo e conseguente presenza di allergeni in esso.

Gatto Siamese

A differenza della razza precedente, il gatto Siamese ha già un caratterino un po’ più particolare. Esso tende, ad esempio, a legare più con un singolo componente della famiglia piuttosto che con tutti e ciò lo induce a diventare molto possessivo e geloso di quest’ultimo.

Gatto del Bengala

Probabilmente una delle razze di gatti più “selvagge” e quindi molto più difficili da gestire e da evitare se si è proprietari alle prime armi.

micio bengala leopardato

Gatto Scottish Fold

Pur avendo un aspetto semplicemente adorabile, i gatti Scottish Fold sono caratterialmente molto simili ai Siamesi e perciò, come questi ultimi, necessitano di padroni con la giusta esperienza.

scottish fold micio

Gatto Bombay Americano

I gatti di questa razza felina sembrano a tutti gli effetti delle pantere in miniatura. Pur non avendo lo stesso carattere selvatico di quest’ultima, i Bombay Americani hanno dei modi di giocare e fare un po’ “rudi” e perciò non sono adatti in famiglie dove ci sono bambini o persone con poca esperienza in campo di gatti.

Leggi anche: 3 modi in cui i gatti aiutano ad alleviare la depressione

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati