6 segnali che indicano problemi alle vie urinarie del gatto

Essere in grado di capire se c'è qualcosa che non va nel tratto urinario del gatto è davvero importante. Ecco i 6 segnali più comuni

Questo tipo di disturbo è molto diffuso nei nostri amici a quattro zampe. Ma quali sono i segnali dei problemi alle vie urinarie del gatto e come interpretarli?

Te lo spiegheremo nelle righe qui di seguito. Conoscerli è molto importante poiché ti permetterà di identificare possibili patologie e di troncarle sul nascere.

Urina fuori dalla lettiera

Il segnale tipico di qualsiasi problema che riguarda principalmente le vie urinarie (potrebbe significare anche altro). Se il tuo gatto non è stressato e la lettiera è pulita, allora potrebbe avere problemi come calcoli alla vescica, infezioni renali e tante altre situazioni riguardanti l’apparato urinario.

Si lamenta mentre urina

In presenza di calcoli o infiammazioni, il gatto avverte dei forti dolori specialmente nel momento in cui fa i bisogni. Se senti che si lamenta mentre urina, quindi, potrebbe essere per i suddetti motivi.

gatto miagola micio

Si pulisce troppo verso l’apertura urinaria

Un altro potenziale segnale di fastidio nel tratto urinario è questo. Presta attenzione a quando effettua la sua solita routine di pulizia.

Urina troppo

Una minzione continua e troppo frequente potrebbe indicare svariati problemi tra cui il diabete e le malattie renali. Controlla, quindi, la quantità di bisogni nella lettiera per verificare se è tutto a posto.

gatto bengala splendido

C’è del sangue nelle urine

Quando insieme alle urine fuoriesce anche del sangue non è mai un segnale buono. Potrebbe trattarsi, infatti, di rotture di vasi sanguigni oppure, nei casi peggiori, persino di tumori. Anche se noti che il colore dell’urina tende al giallo scuro/marrone, contatta immediatamente il veterinario!

Non riesce ad urinare

Il segnale di massimo pericolo è questo. Quando il gatto non riesce più ad urinare è necessario l’immediato intervento di un veterinario per sbloccarlo. Per fortuna, nella stragrande maggioranza dei casi c’è la buona possibilità che tutto vada bene. L’importante è intervenire il prima possibile.

Leggi anche: 7 modi per capire se il tuo gatto sta provando dolore

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati