Arthur il gattino eroe ha sacrificato la sua vita per proteggere i fratellini umani

Arthur il gattino eroe era un gatto speciale che non si è arreso dinanzi al pericolo e ha sacrificato la sua vita per proteggere quella dei bambini della casa

Quando si prende un gatto bisogna tenere a mente che il pericolo è sempre dietro l’angolo; questa è la storia di Arthur il gattino eroe che ha sacrificato la sua vita per salvare quella dei suoi fratellini umani. La storia risale al febbraio di corrente anno e il tragico evento è accaduto in una cittadina australiana.

Si sente spesso parlare di attacchi da parte di serpenti, soprattutto nelle zone australiane; quando però un peloso domestico perde la vita a causa di un attacco da parte di un serpente, tutto diventa estremamente triste. Arthur il gattino eroe, senza pensarci due volte, ha deciso di intervenire immediatamente, non appena ha visto il serpente; questo si stava lentamente avvicinando ai suoi fratellini umani che si trovavano in giardino a giocare. Anche Arthur partecipava al gioco; non lasciava mai i fratellini da soli. Gatti e bambini: 10 buoni motivi per non lasciarli soli insieme.

Il serpente era un bruno orientale, considerato uno dei serpenti più velenosi e pericolosi in assoluto; il gatto si è fiondato sul serpente per allontanarlo dai bambini. Il serpente però, che era già pronto ad attaccare, in un istante, quasi impercettibile, ha attaccato e morso Arthur il gattino eroe. I proprietari si sono accorti del morso diverse ore dall’accaduto, quando hanno visto il gatto esamine a terra. Immediatamente lo hanno portato alla clinica che aveva già in cura il peloso. Il peloso non era nuovo nel trovarsi in situazioni di pericolo e diverse volte si era ritrovato nei guai. Gatto morso da un serpente velenoso come la vipera: che fare?

Stavolta però, Arthur il gattino eroe non ce l’ha fatta; quel morso è stato per lui fatale e anche i medici hanno dovuto costatare il decesso. L’equipe della clinica ricordano con molto affetto Arthur, lo stessi lo hanno definito un eroe. Ha difeso i suoi fratelli umani, non si è lasciato minimamente intimorire dalla presenza del serpente; per lui era di vitale importanza proteggere i fratellini umani. Spesso si pensa che certi comportamenti siano specifici dei cani e che i gatti non provino affetto; questa è la testimonianza che anche i gatti, anche se sono animali poco esuberanti, nutrono un profondo affetto per i membri della propria famiglia. Gatti e bambini: ecco le razze più adatte ai più piccoli.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati