Bagheera, il gatto che sta aiutando il suo proprietario a sconfiggere la depressione

Bagheera è un gatto davvero molto particolare. La sua storia arriva dall’India ed è il suo stesso proprietario a farsene portavoce.

Da quando c’è Bagheera nella sua vita, l’esistenza di Yash Pandit è notevolmente migliorata.

Storia-del-gatto-Bagheera

Yash è un artista che vive a Mumbai e che da tempo combatte con una vita tutt’altro che facile. Soffre infatti di disturbi di bipolarismo, di ansia e di depressione.

Quando i medici gli hanno consigliato di prendere un gatto, Yash non era poi così convinto. Avrebbe potuto un semplice pelosetto riuscire a risolvere i suoi problemi?

Molto spesso noi vi raccontiamo storie di gatti che sono riusciti a salvare la vita ai loro proprietari. Come dimostra la storia del gattino che ha salvato la vita ad un bambino che stava cadendo dalle scale.

Il-gatto-Bagheera

Ma i nostri amici a quattro zampe non sono degli eroi solo perché indossano il mantello in un’occasione speciale. Ci sono infatti tanti felini che ogni giorno salvano la vita ai loro proprietari

Come Merrick, il gatto che è diventato l’angelo custode della sua proprietaria diabetica. E appunto come il gatto Bagheera.

Yash ha raccontato che ha scelto Bagheera perché si è innamorato di lui al primo istante. Il ragazzo aveva sempre desiderato un felino di colore scuro, forse perché i gatti neri sono da sempre vittime di pregiudizi e superstizioni.

Gatto-che-dorme (1)

Eppure per Yash quel gatto è davvero un angelo custode. Con il suo carattere così dolce e anche un po’ birichino, ogni giorno aiuta l’artista a combattere i suoi grandi problemi.

L’artista ha infatti deciso di dedicare al suo amico a quattro zampe un fumetto. Disegni e vignette in cui Yash racconta la sua vita insieme a quella del suo amico a quattro zampe.

Fumetto-sui-gatti

Il ragazzo ha dichiarato che ovviamente il suo stato di salute non è migliorato solo grazie a questo splendido amico a quattro zampe.

C’è stato bisogno di un lungo percorso di cure, fatto di tante terapie e medicine. Ma da solo, non ce l’avrebbe mai fatta.

È stato proprio Bagheera che ogni giorno gli ha dato la forza di alzarsi dal letto e affrontare la sua lunga cura. E oggi, dopo tanto sacrificio e tanta forza di volontà, Yash sta finalmente meglio.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati