Barsik, il primo gatto “lavoratore” in Russia ha cambiato mestiere

Gatto Barsik

Vi raccontiamo la storia di Barsik, un gatto decisamente famoso in Russia la cui storia è arrivata fin da noi, facendo il giro del mondo grazie ovviamente al web.

Sappiamo molto bene ormai che l’era di internet ha sicuramente rivoluzionato la nostra vita ma anche quella dei nostri amici a quattro zampe.

La storia del gatto Barsik

Grazie ai vari Facebook e Instagram e a tutti i social network in generale, sono tantissimi i felini che sono diventati delle vere e proprie star. Un po’ come Cinder, il gatto obeso che è la nuova star del web o come Chaco, il gatto ballerino che è la nuova star di Instagram.

E a modo suo, anche Barsik è un gatto decisamente famoso, soprattutto in Russia. Parliamo infatti del primo gatto lavoratore di questo paese, ovvero del primo felino ufficialmente assunto da una ditta.

Barsik ha infatti lavorato per moltissimi anni in una ditta edile che si occupa della costruzione di case.

Il gatto lavoratore Barsik

In Russia infatti esiste una credenza che crede che i gatti debbano essere sempre i primi ad entrare in una nuova abitazione.

Si tratta di una tradizione tramandata dall’antichità che, ancora oggi, trova molti consensi. In pratica sono tantissimi i Russi che, dopo aver acquistato una casa nuova, scelgono di farci entrare per primo un gatto.

E il lavoro di Barsik era proprio questo. La ditta edile in cui lavorava costruiva le casa e lui ci entrava per primo.

Gatto in un negozio

Dopo molti anni, però, il nostro amico a quattro zampe ha deciso di sperimentare qualcosa di nuovo.

Non è andato in pensione, ha semplicemente scelto di cambiare mestiere. Oggi il nostro amico a quattro zampe lavora insieme al suo proprietario in un negozio di peluche, anche se non fa il commesso.

Il suo proprietario ha infatti capito che avrebbe potuto sfruttare la sua immagine, essendo Barsik ormai un gatto decisamente famoso.

Gatto che cammina

E così, all’interno del suo negozio, il gatto vende i suoi servizi personali, come coccole e carezze.

Se volete dargli da mangiare, dovete pagare 2 euro, mentre accarezzarlo costa 3 euro. Scattare una foto con lui costa 6 euro e fargli fare dei cuccioli costa ben 150 euro.