Bean, il gattino salvato da una triste fine incontra sua madre (VIDEO)

bean gattino salvato triste fine incontra madre

Una coppia di passaggio trovò il nostro gattino di nome Bean sotto un’automobile, il piccolo non muoveva un muscolo, i due pensarono al peggio. Dopo qualche richiamo, incoraggiamenti a non finire e un po’ di cibo, Bean uscì da quel posto.

bean gattino sotto automobile

I due fidanzati chiesero l’aiuto di un loro amico, volontario presso un gruppo di soccorso felino della zona. L’uomo giunse sul posto, costatando la pessima salute del gattino, magrissimo ma soprattutto con una grave infezione all’occhio sinistro.

La corsa dal veterinario fu repentina e, per certi aspetti, quasi disperata, perché non si poteva sapere quanto tempo sarebbe rimasto al piccoletto. Il veterinario non fece altro che confermare la predizione dell’uomo; Bean era ad un passo dall’oblio.

bean gattino condizioni preoccupanti

Nonostante ciò, Bean avrebbe lottato con tutte le sue forze per riuscire nell’impresa, nel miracolo.

bean gattino lenta ripresa

Entrò in gioco una donna speciale, che accolse il gattino nella sua casa, facendogli trovare un posto caloroso, pieno di affetto, nel quale affrontare la sua ripresa.

Da lì in effetti iniziò una scalata piena di ostacoli, affatto semplice, anzi, difficile come poche cose al mondo. Furono i giorni più lenti e dolorosi per la donna che accolse il felino, perché la speranza contrastava i brutti presentimenti, ma non fu abbastanza.

Serviva urgentemente un segnale positivo, che avrebbe rincuorato il cuore di tutti quelli vicini a Bean. Questo segnale arrivò, forte e chiaro; Bean cominciò a prendere peso e l’infezione all’occhio, ostacolata dagli antibiotici, iniziò a sparire poco alla volta.

Il miracolo si avverò piano piano, lentamente, ma con una costanza spaventosa. Bean, nel giro di 3 settimane, divenne il gattino più felice del mondo, per lui iniziò la vera vita, inoltre il piccolo incontrò anche sua madre, Flower; fu un momento fantastico.

bean gattino conosce felicità adozione

La soddisfazione per chi gli stette accanto durante quelle settimane fu immensa, indescrivibile. Un ragazzo di New York venne a conoscenza della storia di Bean e decise di fargli un ultimo, grande e bellissimo regalo, l’adozione.