Cane conosce il suo nuovo fratellino gatto a distanza di sicurezza

Per quanto emozionante, ciò che non si conosce può far paura. Potrebbe essere il caso del cane che conosce il suo fratellino gatto

Lo sguardo un po’ perplesso e carico di domande riservate a colui (o colei) che considera il suo papà (o la sua mamma) bipede. È quello del cane che conosce per la prima volta il suo nuovo fratellino gatto e non sa bene come reagire alla novità.

I suoi proprietari lo sanno, sanno che le presentazioni devono avvenire per gradi, e sono corsi correttamente ai ripari. Il piccolissimo Miao, infatti, si trova all’interno di un kennel di metallo e a distanza di sicurezza.

LEGGI ANCHE: I gatti Dobby Rue e Boba sono felicissimi di giocare con una bella piuma speciale (VIDEO)

Il gattino è l’essere più debole fra i due e deve essere protetto adeguatamente. Ancora troppo piccolo per essere adottato, con molta probabilità si tratta di un trovatello che è stato salvato da morte certa. Per evitare che gli sforzi risultino vani e la paura possa fare agire d’impulso Fido, sono state adottate delle precauzioni. Delle misure di sicurezza utili per ogni tipo di presentazione, indipendentemente da età, specie e apparente tranquillità.

cane conosce fratellino gatto nel kennel

Senza dubbio, in questo caso, la componente stazze a confronto gioca un ruolo determinante, ma le presentazioni fra pet che non si conoscono devono avvenire sempre e comunque step by step.

Dopo il primo incontro tra i pet in questione, possibilmente in un luogo neutrale, è importante che Fido si abitui all’idea che non sarà più il padrone indiscusso della casa.

Fa la differenza preparare una zona dedicata al piccolo in arrivo, con accessori e giochi suoi. Le abitudini del grande non dovranno cambiare, ognuno avrà i propri spazi. Mettere dei limiti contribuirà a fare cominciare la convivenza nel modo giusto, senza traumi.

Se le fasi preliminari sono andate lisce, arriva adesso il momento che il cucciolo entri nella sua nuova casa. Prima di tutti dovrà entrare il più grande, come fa sempre. In un secondo momento invece farà il suo ingresso il nuovo arrivato in un trasportino che ne garantisca l’incolumità.

Se il cane adulto si mostra indifferente e tranquillo, il cucciolo potrà muoversi senza problemi, ma in uno spazio controllato. Se invece non lo accetta, gli ringhia contro e si mostra ostile e territoriale questo dettaglio potrebbe salvargli la vita. Il cane che conosce il suo nuovo fratellino gatto, e qualsiasi altro quattro zampe che si trovi in una situazione analoga, nelle prime settimane non deve essere lasciato da solo con Miao.

LEGGI ANCHE: Hitch, il gattino che vagava sull’autostrada

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati