Cotton, il gattino “cieco” per colpa della scabbia che ha poi mostrato due occhi bellissimi

Gatto sdraiato

Si chiama Cotton il gattino protagonista della storia di oggi ed è un felino che, dopo tantissima sofferenza, oggi può dirsi veramente felice.

Se leggete le nostre storie con una certa frequenza, dovreste aver ormai capito che ci piace molto raccontarvi vicende di gatti che dimostrano un’incredibile forza d’animo.

Gatti che nonostante il triste destino al quale sembrano consegnati, decidono di non arrendersi e di prendersi una bella rivincita.

Gatto con la scabbia

Come ad esempio la storia di Dymka, il gattino che ha perso le zampe per il freddo e che ora può camminare di nuovo. O ancora la storia di Apollo, il gatto con un occhio solo che ha ritrovato la felicità.

E anche la storia di Cotton è la storia di un gattino che sembrava destinato alla morte e che invece oggi è più felice che mai.

La sua vicenda arriva dal sud della Florida ed a raccontarla ci ha pensato Carmen Morales, la fondatrice di Animal Friends Project Inc, nonché salvatrice di questo bellissimo felino.

Gatto sdraiato

Fu infatti lei a trovarlo in mezzo alla strada in condizioni terribili. Forse abbandonato e costretto alla vita da randagio, Cotton sembrava non avere molte speranze di vita.

I suoi occhi (e anche tutto il suo corpo) erano completamenti ricoperti di scabbia. Non poteva aprirli e questo aveva decisamente peggiorato la sua vita da randagio.

Non poteva più procacciarsi il cibo ed era in un fortissimo stato di malnutrizione. Per fortuna l’intervento di Carmen e della sua associazione è stato tempestivo.

Gatto con occhi diversi

Un team di esperti veterinari si è occupato della sua causa e, dopo un lento e lungo percorso di cure, Cotton ha iniziato a stare meglio.

Non solo, è anche riuscito ad aprire gli occhi. E la cosa più straordinaria è che quando lo ha fatto ha mostrato due occhi davvero fuori dal comune e incredibilmente belli.

Cotton ha infatti un occhio blu e uno giallo che gli donano un aspetto davvero speciale. In ogni caso, l’unica cosa che conta è che adesso questo bellissimo amico a quattro zampe sta finalmente bene ed è felice. Grazie al suo coraggio e, ovviamente, anche ai suoi salvatori.