Desio, il gatto Peste rende onore al suo nome, intervengono i pompieri

Il gatto è rimasto sul pino per alcune ore prima che la famiglia lo trovasse e chiamasse i soccorsi

Chiamarsi Peste e combinarla davvero grossa, tutto da copione, giusto? Esatto, mai nome fu più azzeccato per un gatto. Nella tarda mattinata del 1 maggio è andato in scena un salvataggio abbastanza “dispendioso” nel centro di Desio, comune lombardo con più di 40mila abitanti. Al centro della vicenda un gatto fin troppo curioso.

Il nome già lo sapete, tuttavia non conoscete l’entità dei guai che il micio combina con frequenza. Ultimo fra i quali gli ha garantito notorietà in tutto il paese e non solo. Attorno alle 11 della mattina, una segnalazione mobilita i vigili del fuoco e le autorità competenti. Si tratta di un gatto che, finito su un pino, non riesce più a scendere.

I pompieri di Desio si presentano sul luogo, nel bel mezzo del centro cittadino, con due mezzi, un’autoscala ed un furgone in caso di necessità. I carabinieri sono accorsi con una volante per monitorare la situazione. Intorno al luogo della vicenda si sono soffermati in molti fra passanti e semplici curiosi.

gatto su pino intervento vigili del fuoco

Quella che doveva essere una semplice operazione di soccorso si è trasformata improvvisamente in un vero e proprio evento pubblico, al quale partecipare se interessati. Con l’ausilio del braccio meccanico, i vigili del fuoco hanno prima individuato il felino e poi l’hanno raggiunto, almeno in altezza. Non senza difficoltà, i soccorritori hanno acquisito la fiducia di Peste ed hanno continuato con le manovre per il salvataggio.

Dopo qualche tentativo, il piccoletto è finito nelle mani dei soccorritori; essi non hanno fatto altro che porlo per sicurezza in un trasportino e restituirlo alla famiglia sottostante. Alla fine tutto è andato per il meglio, anche se Peste ha tenuto testa alla fama del suo nome.

gatto peste fra due tronchi

Nonostante fosse primo maggio, i vigili del fuoco hanno risposto presente, dimostrando come sempre grande senso del dovere nonché professionalità. Il tutto si è risolto poco prima del pranzo; tutti sono ritornati a casa per mangiare, anche Peste avrà avuto una gran fame

LEGGI ANCHE: Brugherio, il gatto rimane bloccato sull’albero, intervengono i vigili del fuoco

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati