Firenze, gli appelli per Neve si susseguono, si cerca una pista da seguire per ritrovare la gatta

Il proprietario della gatta è disperato, ma la determinazione e la speranza di poterla ritrovare sono sempre presenti, le ricerche per Neve proseguono

La linea rossa che accomuna tutti gli appelli pubblicati fino ad oggi per denunciare la scomparsa di Neve è ben delineata. Essa è composta da dispiacere, anche rabbia se vogliamo, sconforto, ma la speranza non è secondaria, così come non lo è la determinazione nello scoprire la verità. Firenze, primi di novembre, una gatta scompare nel nulla.

Da come si sarà intuito, la felina in questione prende il nome di Neve. Veniamo a conoscenza del caso grazie ai già citati appelli del proprietario, che sta ricercando la sua amata amica a 4 zampe da almeno un mese, senza riscontrare nulla. Non c’è una pista da seguire, nessun indizio; ciò ha ricondotto all’ipotesi rapimento, quanto mai plausibile.

Neve si è persa in Piazza di Francia (Firenze Sud); da questo luogo ha completamente fatto perdere le sue tracce. La dinamica della scomparsa non la conosciamo, ma non è ciò che conta al momento. Importa molto più sapere come mai, una gatta così facilmente riconoscibile, non sia stata avvistata da nessuno, ma proprio nessuno!

gatta collare con sonaglio

Si, perché Neve ha un pelo bianco candido, come il nome stesso tende a dimostrare; un manto folto, omogeneo, orecchie rosa, così come il naso; occhi chiari e tondeggianti, risaltati da un musetto minuto. La gatta ha 6/7 mesi, è ancora una cucciola, non può conoscere i pericoli della strada, non può sapere cosa significhi vivere in tali condizioni.

Ciò tende ad accelerare le operazioni di ricerca, anche se non si sa esattamente dove cercare. Il proprietario chiede aiuto a chiunque sia in grado di fornirlo. Si chiede di tenere gli occhi aperti (per chi fosse della zona, ma anche a chi, da casa, può imbattersi in qualche annuncio riferito a Neve).

gatta distesa orecchie e naso rosa

Nell’appello si afferma anche come la dolce micetta sia munita di microchip; non sappiamo se al momento della scomparsa ella indossasse il suo collare (chiaramente visibile in una delle immagini). Prevista una ricompensa in denaro per il ritrovamento. Aiutiamo questa gatta a tornare a casa!

LEGGI ANCHE: Conegliano, Koby non torna a casa da 3 mesi, si pensa qualcuno abbia rapito il gattino

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati