Gatti: a che età diventano adulti

Per un gatto il passaggio dalla prima fase alla seconda della sua vita risulta molto rapido, ovvero il percorso che lo trasforma da cucciolo in adulto. Ciò che appare evidente è la crescita fisica che procede velocemente e si assesta intorno al primo anno di età, ma non può considerarsi conclusa dal punto di vista emotivo. L’evoluzione del suo essere continua anche se molto più lentamente per giungere infine alla fase senior ovvero alla terza età. Ma scopriamo insieme quando avviene questo passaggio e cosa accade realmente.

Cucciolo di gatto

Gattini

Gattini

Il cucciolo affronta una crescita rapida già dai primi pesi di vita aumentando di peso di circa 100 grammi a settimana, imparando a socializzare con il supporto dei fratelli e coadiuvato dalla madre. Le ore di sonno inizieranno a diminuire in favore delle attività ludica e del movimento: non solo gioco, lotta e salti, ma anche esplorazione degli spazi e della casa. Il cambio di alimentazione inciderà sulla sua crescita e sull’aumento di peso, in particolare la fase di svezzamento che gli permetterà di abbandonare gradualmente il latte materno in favore del cibo morbido e solido. La formazione delle ossa e dei muscoli inizierà a definirsi all’interno dei primi sei mesi con relativo aumento del fabbisogno calorico.

Maturità fisica: da cucciolo ad adulto

Gattino

Gattino

Un cucciolo di gatto abbandona per sempre la fase infantile quando raggiunge la maturità sessuale, questo fondamentale passaggio avviene intorno ai sei massimo nove mesi ed equivale alla pubertà umana. Il micio può quindi riprodursi mentre la sua crescita fisica proseguirà almeno per qualche altro mese, infatti la maturità sessuale non determina la fine dello sviluppo fisico, che potrà proseguire fino al primo anno di età e spesso anche oltre. In questo momento avrà raggiunto un punto di equilibrio dal punto di vista della socializzazione, che risulterà maggiormente articolata, quindi una forma fisica più definita sia per quanto riguarda lo scheletro, le ossa, i denti quindi il pelo. Il micio inizierà ad essere più indipendente ed autonomo nonostante possa risultare ancora piccolo, mentre il percorso di crescita inizierà a rallentare gradualmente.

Gatto adulto: le necessità

Gattino

Gattino

Per il benessere del gatto è importante affiancarlo durante questa nuova fase della vita assicurandogli un regime alimentare adeguato alle sue necessità fisiologiche, ma anche alle attività svolte nel quotidiano: se molto attivo oppure particolarmente sedentario o castrato. È molto importante stimolarlo dal punto di vista mentale con attività ludiche e interazioni, permettendogli così di sfogare anche lo stress accumulato durante il giorno. Anche lo stesso peso andrà monitorato per impedire un aumento repentino o una diminuzione dannosa, frequentando con costanza il veterinario che potrà suggerire la dieta più adatta per il suo benessere. Senza dimenticare le visite, le vaccinazioni ed i controlli di routine, che potranno garantirgli un percorso di vita sano e longevo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati