Gatti in adozione: un’iniziativa per 40 gatti

Oggi vi racconterò una storia da Show dei Record, potete starne certi. Se vi ritrovaste, dall’oggi al domani, con una quarantina di gatti da adottare, cosa fareste? Questi volontari ne sanno qualcosa e, invece di farsi prendere dal panico, hanno deciso di agire nel migliore dei modi. Vediamo insieme cosa hanno fatto e come sono riusciti a dare una nuova vita a questi piccoli amici a quattro zampe.

Gatti in adozione, è il titolo di questo pezzo ma, come potete ben vedere, i piccoli pelosetti sono ben 40 e tutto nasce grazie ad una semplice chiamata. Infatti, una volontaria che si chiama Paula Christine Foux, stava lavorando tranquillamente nel rifugio Meshoppen Cat Rescue situato in Pennsylvania, negli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE: Il gattino viene incoronato re, alla cerimonia assistono migliaia di utenti (VIDEO)

Quando ad un certo punto inizia a squillare il telefono della struttura. Risponde e, all’altro capo, sente la voce di un’altra ragazza. Avevano ben 19 gatti da far adottare e chiedeva aiuto proprio al Meshoppen Cat Rescue. Così, Paula non poté tirarsi indietro, era arrivato il momento di dare una mano a quei piccoli pelosetti.

Ma quando arrivarono lì ebbero una sorpresa del tutto inaspettata. Infatti, trovarono i gatti da dare in adozione certo, ma non erano 19 come dissero al telefono. Bensì si trovarono di fronte ben 40 pelosetti, quasi tutti dal mantello nero. E Paula sapeva benissimo che, purtroppo, a causa delle dicerie, sono proprio i pelosetti neri ad essere i meno richiesti sul mercato.

Insomma, dovevano inventarsi qualcosa per far si che una famiglia li adottasse. E così ebbero un’idea geniale: fare una festa a tema gatti! In questo modo tantissime persone potevano avvicinarli e conoscerli e, magari, anche adottarli. L’evento si chiamò “Black Cat Bonanza” e raccolse tantissime adesioni.

Adottarono, con l’evento, circa la metà dei pelosetti, proprio lo stesso giorno e gli altri sono in via di adozione e, inoltre, per coloro che rimasero, si raccolsero soldi sufficienti per poterli vaccinare e sterilizzare. Insomma fu un gran successo!

Questo a dimostrazione del fatto che si può sempre trovare il modo per aiutare i nostri amici a quattro zampe. E, chi lo sa, magari queste righe hanno ispirato qualcuno che ha bisogno di aiutare qualche piccolo pelosetto felino!

LEGGI ANCHE: Ricky, la mamma gatta è felice per i suoi piccoli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati