Perché i gatti si leccano?

Perché i gatti si leccano? Gesto apparentemente semplice, quello di leccarsi il pelo può avere in realtà tante motivazioni diverse. Vediamo insieme quali

Per tutti i felini, gatti compresi, quello di leccarsi è un gesto semplice, istintivo e fondamentale. Essi passano molto tempo a pulire il proprio pelo o quello di altri gatti (operazione chiamata anche grooming), ma perché lo fanno? L’obiettivo è scoprirlo insieme.

Chiunque abbia mai avuto a che fare con dei gatti saprà bene che molti di essi non hanno un ottimo rapporto con l’acqua, eppure sono dei veri e propri maniaci dell’igiene. Come avviene allora questa operazione di toelettatura? Tramite ripetuti leccamenti del manto, che viene così lisciato, curato e ripulito da sporcizia, peli morti e residui di cibo.

I gatti si leccano anche perché la saliva, oltre a lisciare il pelo, ha la capacità di renderlo più compatto permettendo di isolare meglio dal freddo. Quando invece fa troppo caldo, la sua evaporazione dal manto ha un effetto rinfrescante in assenza di sudorazione. Ma andiamo più nel dettaglio.

Indice

Perché i gatti si leccano

Perché i gatti si leccano dopo una carezza

I gatti si leccano perché hanno un problema

Gatti che si leccano con altri gatti

Perché i gatti leccano

Perché i gatti si leccano

gatto si lecca la zampa

Igiene, pulizia, bisogno di curare delle ferite, ansia e stress: i motivi per cui i gatti si leccano possono essere molteplici. Saperli interpretare correttamente, valutando anche il contesto in cui questo atteggiamento avviene, ci aiuta a conoscere più a fondo il proprio amico a quattro zampe e ad aiutarlo in caso di necessità o di malessere.

Il linguaggio del corpo dei gatti, infatti, è pressoché non verbale e il divario comunicativo tra due specie così diverse come quella umana e felina può rappresentare un ostacolo. Niente paura, è facile da superare, l’importante è non dare nulla per scontato e avvalersi – se ce n’è bisogno – del supporto del proprio veterinario di fiducia e/o di un etologo esperto.

Il gatto si lecca per questione di igiene

Tutti i cosiddetti gattari, appassionati del mondo felino a prescindere dal fatto di averne adottato un esemplare o meno, sanno che si tratta di amici a quattro zampe particolarmente autonomi quando si parla di curare la propria igiene. Anche se la maggior parte di loro non amano l’acqua, trovano tantissimi modi per essere sempre al meglio. A tal proposito, può tornare utile sapere perché i gatti hanno paura dell’acqua.

I felini, contrariamente a quanto possa circolare a causa di falsi miti sui gatti, sono dei veri e propri maniaci dell’igiene. Come avviene allora questa operazione di toelettatura? Tramite ripetuti leccamenti del manto, che viene così lisciato, curato e ripulito da sporcizia, peli morti e residui di cibo. Il cattivo odore non è un problema per chi decide di adattare questo pet.

E di temperatura

I gatti si leccano, lo abbiamo già accennato anche perché la loro saliva, oltre a lisciare il pelo, ha la capacità di renderlo più compatto. In questo modo il nostro amico a quattro zampe crea uno strato impermeabile che lo protegge al meglio dalle basse temperature.

Quando invece fa troppo caldo, l’evaporazione dal manto ha un effetto rinfrescante in assenza di sudorazione. Qualsiasi siano le condizioni climatiche, la nostra piccola palla di pelo riesce a essere perfettamente autonoma. Questo però non vuol dire che non si debba creare un ambiente a misura di quadrupede in casa. Un modello fra le cucce calde per gatti ideale per le esigenze di Micio, un angolino nel proprio letto e tante coccole extra sono molto graditi in pieno inverno.

I gatti si leccano per impermeabilizzare il pelo

I gatti si leccano per tantissime ragioni, alcune assolutamente istintive e naturali (che non vanno per nulla intralciate), altre possono nascondere un disagio o un qualche problema sottostante. Se abbiamo dubbi o incertezze, quindi, è sempre bene rivolgersi al proprio veterinario di fiducia. Solo lui, anche grazie a una nostra anamnesi quanto più possibile dettagliata, può avere un quadro completo e valutare eventuali caratteristiche di razza o pregressi clinici che possono incidere negativamente.

Tornando alle questioni naturali, e che dunque non devono farci allarmare, il nostro amico a quattro zampe, quando lecca vigorosamente il proprio manto, mette anche in funzione delle ghiandole sotto pelle la cui funzione è secernere un liquido impermeabilizzante per la pelliccia.

Perché i gatti si leccano dopo una carezza

gatto lecca mano

Se notiamo che il nostro amico quattro zampe si lecca subito dopo una sessione extra di coccole e dimostrazioni di affetto incondizionato e profondo, è molto probabile che stia cercando di eliminare quanto prima l’odore degli umani dal proprio corpo.

Infatti, per i felini – ma vale anche per i cani – gli odori sono molto importanti per comunicare. Li rilasciano nell’ambiente circostante e li annusano per reperire informazioni utili sui propri simili, su altri animali e anche sugli esseri umani. Le carezze, per quanto piacevoli e ricercate, potrebbero alterare degli equilibri fondamentali che Miao si affretta a ripristinare il prima possibile.

C’è però anche chi dice che stia invece cercando di prolungare la sensazione positiva provocata dalla nostra carezza. Potrebbe anche essere quindi che la nostra piccola palla di pelo non sia per nulla stanca di ricevere attenzioni e se ne conceda qualcuna da sé. L’importante è accertarsi che non si sia di fronte a un gatto stressato.

I gatti si leccano perché hanno un problema

gatto si lecca in giardino

Come appena accennato, l’ansia e il nervosismo – purtroppo – sono stati d’animo che possono interessare i nostri amici a quattro zampe. In tal senso, quindi, è fondamentale saper riconoscere il problema tempestivamente e agire per risolverlo in maniera mirata e consapevole. Parliamone con un esperto in comportamento felino e non ricorriamo al fai da te o al sentito dire: rischiamo solo di prolungare il malessere e di peggiorare la situazione.

Inoltre, se i gatti si leccano continuamente, con una frequenza troppo alta rispetto al solito, potrebbe essere segno di qualche problema al pelo o al manto, o ancora di una situazione particolarmente stressante a cui il nostro micio sta cercando di reagire. Se, al contrario, non riesce a pulirsi come fa abitualmente, potrebbero anche essere insorti dei disturbi muscolari o articolari. In tutti i casi, il parere dello specialista è fondamentale.

Gatti che si leccano con altri gatti

gatto lecca un altro gatto

Oltre al proprio pelo, i gatti vengono spesso sorpresi a leccare quello di altri gatti: in particolare una neomamma è spesso dedita alla meticolosa pulizia dei figlioletti tramite questo processo, soprattutto nei loro primi momenti di vita.

Il leccarsi reciproco dei gatti è però anche segno di amicizia tra felini più grandi, che mostrano così di avere o di stare instaurando una relazione serena tra loro, ed è spesso connesso ad altri gesti affettuosi e rilassati come le fusa. A tal proposito, può tornare utile sapere perché i gatti fanno le fusa e se si tratta sempre di un comportamento positivo.

Inoltre, si ritorna alla questione della pulizia e dell’igiene. Soprattutto fra esemplari che vivono insieme e vanno d’accordo, il ‘mutuo soccorso’ non è raro. Per quanto il nostro amico a quattro zampe possa essere attento e meticoloso, infatti, non può arrivare ovunque da solo. Ci sono dei punti del corpo impossibili da raggiungere, ed è lì che un altro amico a quattro zampe può rivelarsi un valido alleato.

Perché i gatti leccano

gatto lecca naso alla padrona

Può sembrare strano, ma anche il gatto è in grado di dimostrare il proprio amore verso i suoi papà e mamma umani. Affetto e felicità: questo è quello che ci viene in mente ogni volta che vediamo un amico a quattro zampe che lecca il proprio padrone o chiunque gli faccia simpatia.

Forse non tutti lo sanno, ma le leccate lente e accurate che i gatti tendono a riservare alla faccia sono riconducibili al rapporto tra mamma e cucciolo.

Insomma, se scelgono il viso vuol dire che hanno uno spiccato istinto di protezione nei nostri confronti. Questa, però, non è l’unica ragione. Quando il felino nutre un profondo rispetto, vicino alla sottomissione, lecca il naso dei propri simili. 

Perché i gatti leccano i piedi

Differente è quando il gatto decide di leccare le mani o i piedi. Questo tipo di attrazione spesso è legata al sudore e ai feromoni che si emanano. Il nostro amico a quattro zampe, in questo caso, sta cercando di capire lo stato d’animo che ci accompagna e il nostro stato di salute. La lingua, però, contrariamente a quanto si possa pensare, fa solo da tramite. I feromoni infatti vengono riconosciuti attraverso l’olfatto.

I piedi vengono scelti anche perché facilmente raggiungibili o particolarmente ‘appetitosi‘. Ebbene sì, la parte del nostro corpo che più facilmente può emettere cattivo odore e allontanare chiunque ci si avvicini troppo è quella preferita da Miao.

I gatti leccano i cuscini, il motivo

Un’altra storia ancora è quando il felino sceglie i tessuti d’arredo. Uno degli oggetti prediletti è il nostro caro cuscino: quello sul quale riposiamo ogni notte (e che tanto amiamo). Viene preso di mira frequentemente, e non sempre è un buon segno.

Infatti potrebbe succedere per noia, per cercare consolazione quando sta male fisicamente o emotivamente; lo cerca quando ha lasciato la propria madre troppo presto e ha paura di essere abbandonato, o quando ha carenze nutrizionali e ha bisogno che la dieta venga rivista.

Il cuscino intriso di saliva può indicare anche un disturbo ossessivo-compulsivo, la cui origine non è facile da comprendere. Insomma: che scelga il viso, i piedi o il cuscino, la cosa più importante è che per il gatto leccare non diventi un’ossessione.

Se così dovesse essere significa che qualcosa non va. Non si tratta più di affetto, protezione o gusto, e invece di allentare la tensione si ottiene l’effetto contrario. Quando succede, il modo migliore per risolvere il problema è rivolgersi a un esperto.

LEGGI ANCHE: Perché i gatti leccano i vetri? Cosa sapere e come farli smettere

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati