Gattina in travaglio abbandonata con un bigliettino

Questa gattina ha vissuto il peggiore degli abbandoni perché era in una situazione davvero particolare

L’abbandono per un gatto tanto quanto per un cane può essere fonte di un dolore inesprimibile. Tanto di più in una situazione come questa, infatti oggi vi parlerò di una gattina in travaglio abbandonata con un bigliettino. Queste situazioni ci fanno stringere il cuore, e ci rallegriamo del fatto che molte di quelle che vi raccontiamo sono successe a piccoli pelosetti che ora sono salvi. Ma altrettanto spesso questo non accade e i piccoli pelosetti con i baffi vengono lasciati al loro destino sulla strada, o peggio.

Questa mamma stava lottando con tutte le sue forze per far fronte ad una situazione del genere, da una parte il travaglio, i gattini che stavano per nascere e dall’altra l’abbandono. Un abbandono meschino in un momento in cui la gatta era in estrema difficoltà. E questo bigliettino scritto forse da un bambino che ne conserva tutta l’innocenza, e l’amore che vorrebbe donare a questi piccoli gattini. Ecco a voi questa commovente storia.

Questa gattina in travaglio abbandonata con un bigliettino si trovava davanti ad un complesso residenziale a Corpus Christi, in Texas. Fu Kayla, un’impiegata che lavora in quel condominio a trovare la gatta vicino le cassette delle lettere. La piccola era adagiata su un asciugamano tutto sporco di sangue, perché si, aveva partorito proprio qualche attimo prima dell’arrivo della ragazza. Ed era quindi con i sue tre piccoli pelosetti appena nati.

La neo mamma li copriva per risparmiargli il freddo di quella giornata autunnale. E cercava in tutti i modi di pulirli e coccolarli. Accanto a loro un bigliettino, che si pensa sia scritto da un bambino, con sopra la dicitura “Please Help Us”, ovvero “per favore aiutaci“. La donna prende subito i gattini e li porta nella sua casa per cercare di dargli le prime cure necessarie.

La gatta ora si chiama Bonbon ed ha allevato i suoi tre gattini nel migliore dei modi. Fortunatamente ad incontrare il loro cammino c’è stata Kayla che li ha portati con se e accuditi. Altrimenti quei piccoli gattini avrebbero dovuto iniziare a lottare per la vita ancora prima di nascere.

LEGGI ANCHE: Mamma gatta fa conoscere il suo migliore amico al suo piccolo (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati