Gattina non sopravvive dopo l’avvelenamento

Questa gattina ha lottato con tutte le sue forze contro questa orribile situazione, leggiamo insieme cosa è successo

Eccoci qui, oggi, per parlare dell’ennesimo caso di maltrattamento che stavolta però ha portato alla morte una dolcissima gattina. La storia che vi sto per raccontare ora, infatti, parla proprio di una dolce e piccola gattina che purtroppo non sopravvive ad un avvelenamento.

E’ una notizia davvero straziante da apprendere perché ci fa rendere conto di quanto può essere labile il confine tra la vita e la morte di questi piccoli pelosetti. Lei era solo alla ricerca di un po’ di cibo e un po’ di amore, e invece ha trovato la fine della sua vita. E poi per cosa? Per l’ennesimo atto di maltrattamento, per la cattiveria di alcune persone che non sono pronte ad accettare nella propria vita un amore così grande e bello come quello che riserva un piccolo pelosetto per loro.

Questa storia non vuole sono essere un monito ma anche una storia che deve essere diffusa. E questo affinché tutti capiscano quanto sia di fondamentale importanza proteggere i nostri piccoli pelosetti da qualsiasi atto di cattiveria, che può trovarsi veramente dietro l’angolo. Ecco a voi cosa è successo.

Questa è la terribile storia di una gattina che non sopravvive dopo l’avvelenamento. Era una dolcissima pelosetta dal mantello color arancione che mai si sarebbe aspettata di trovare la morte con del cibo. Viveva in zona Colli a Pescara, ed ora non c’è più.

Era la gioia del quartiere e nessuno capisce chi possa essere stato a fare una cosa del genere. Ora l’Enpa lancia l’allarme, tutti devo assolutamente controllare i propri pelosetti e stare attenti a non fargli mangiare nulla per strada. La situazione è davvero grave.

Perché, non sapendo chi è l’artefice di tanto male, non si sa neanche se ci sia altro cibo avvelenato nascosto da qualche parte. Mi raccomando, la massima attenzione, anche per coloro che non sono della zona. C’è sempre della cattiveria dietro l’angolo.

LEGGI ANCHE: Avvelenamento da insetticidi nel gatto: come riconoscerlo e cosa fare

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati