Gattino piange per ore prima di essere salvato

Questo gattino ha pianto per un giorno interno prima che arrivasse la sua mamma a salvarlo

Chissà se a qualcuno di voi sarà mai capitato di ascoltare un piccolo gattino appena nato di piangere perché non trova la sua mamma. Ecco se a qualcuno di voi è capitato sapete di cosa sto parlando. Questo piccolo gattino che piange, protagonista della storia che vi sto per raccontare, si fa sentire a metri e metri di distanza. Infatti, piange a lungo e per molte ore, proprio perché cercava la sua mamma. I piccoli gattini hanno bisogno che la loro mamma gli stia vicino, questo perché necessitano di cibo, di calore e di affetto.

Ma può succedere che per un motivo o per un altro loro rimangano orfani, e in questo caso qualcuno si deve prendere assolutamente cura di loro altrimenti potrebbero non sopravvivere per il dolore. Questa storia vi farà rendere conto di quanto è importante il rapporto tra un piccolo gattino neonato e la propria mamma, e spero che vi commuova come ha commosso me. Ecco a voi la storia di questo dolce gattino appena nato.

Questo gattino che piange, si fece sentire a metri e metri di distanza. Infatti, fu un uomo, da dentro la sua casa a sentirlo. Inizialmente non sapeva cosa o chi potesse essere e pensava, giustamente a qualche gatto randagio della zona. Ma passava il tempo e continuava a sentire questo pianto e questi miagolii insistenti. Passò un giorno e il piccolo ancora era lì che piangeva. Così, l’uomo alla fine decise di uscire e rintracciare la provenienza di quel lamento.

Piano piano si avvicinò e scoprì che c’erano due piccoli gattini abbandonati non molto distante dalla sua abitazione. Chi poteva averli lasciati lì? Che fossero abbandonati? O magari erano dei randagi e la loro mamma per qualche motivo se ne era andata? Decise però che non poteva lasciarli lì a piangere da soli e sconsolati, ma che avrebbe dovuto fare qualcosa.

Così li prese e li portò immediatamente a casa e, prese le dovute precauzioni sentendo un veterinario che conosceva, gli diede da mangiare. I piccoli mangiarono e il dolce pelosetto che ha pianto per un giorno intero cominciava ad abituarsi all’aria di casa. Così smise di piangere e decise che quel posto non era poi così male. I due divennero grandi amici e ora sono inseparabili. Questo gattino è stato davvero fortunato a trovare una casa così accogliente.

LEGGI ANCHE: Pumpkin: il gatto abbandonato dai proprietari dopo 18 anni perché perdeva troppi peli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati