Gatto Atticus che viveva in un attico (VIDEO)

Questo gattone ha preso un nome molto particolare ma che riassume per intero la sua storia, leggiamo insieme perché!

La storia di oggi è del tutto singolare, infatti parla di un gattone che stava frugando nella soffitta di una coppia. Dopo esser stato scoperto, viene adottato ma ci sono dei risvolti in queste righe che mai vi aspettereste. Quindi, se vi ho incuriositi, continuate pure a leggere per scoprire la storia del gatto Atticus che viveva in un attico!

Questo dolcissimo pelosetto era sulla soffitta da qualche giorno e faceva molto rumore, per questo la coppia subito si spaventò. Inizialmente pensavano fosse un procione o qualche roditore che aveva trovato riparo proprio lassù. Ma poi April e suo marito Fiat salirono e videro un enorme gatto.

LEGGI ANCHE: Il gatto arancione fa il bullo con il suo fratellino fino all’arrivo del padrone (VIDEO)

Il gatto Atticus, che viveva in un attico, non si fece prendere facilmente e dovettero chiamare una squadra di protezione degli animali. Che fornì loro cibo, gabbiette e telecamere, solo così riuscirono a prenderlo e portarlo giù dalla soffitta, dove si nascondeva.

Lo portarono immediatamente dal veterinario per capire se fosse di qualcuno o se avesse qualche problema. Ma, di microchip neanche l’ombra e, fortunatamente, era sano come un pesce. L’unico problema, al momento, per adottarlo è l’allergia del figlio della coppia.

Così, decisero che Atticus sarebbe dovuto rimanere in un’area confinata della casa, seppur molto grande: la lavanderia. E qui il piccoletto si aggirava come un’ombra, immortalato solo dalle telecamere di sicurezza, perché ancora troppo schivo per fare amicizia con la sua nuova famiglia.

Il loro rapporto sta via via migliorando: il dolce Atticus inizialmente si faceva vedere solo quando gli mettevano da mangiare e da bere. E non usciva dai suoi nascondigli per nulla al mondo. Ma, di giorno in giorno, comincia a fidarsi sempre di più di queste persone che lo adottarono e decisero che quella sarebbe stata la sua casa per sempre.

In fondo, non si trovava male, aveva cibo a volontà, un tetto sulla testa e due persone che lo amavano moltissimo. Nonostante lui si sia intrufolata in casa loro come un ladro!

LEGGI ANCHE: Lola: occhietti azzurri e dolce nasino alla ricerca di una famiglia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati