Il gatto graffia sempre il divano? Ecco come farlo smettere

Se il gatto graffia sempre il divano dobbiamo trovare il modo di farlo smettere senza mortificare la sua natura. Ecco qualche piccolo consiglio!

Chi ha un amico a quattro zampe che scorrazza in giro per casa avrà dovuto fare i conti, e forse non ha ancora risolto, con un problema serio: il gatto che graffia sempre il divano e rovina l’arredamento della casa che abbiamo allestito con tanto sacrificio e con passione. Adottare un felino è un’emozione unica, che supera qualsiasi ‘controindicazione’, ma è pur vero che la convivenza deve comprendere il rispetto di tutti gli attori in gioco, bipedi e quadrupedi indistintamente.

La socializzazione, quindi, che è una fase delicata ed è meglio cominci già dalle prime settimane di vita, è bene che venga seguita con attenzione e non presa alla leggera. Ne va degli anni futuri, si spera tanti, che passeremo in compagnia della nostra piccola palla di pelo.

Come proteggere il divano dai gatti

gatto si riposa su divano

Il gatto che graffia sempre il divano assume un comportamento, ahinoi, molto frequente tra i felini. Perché questo non accada, ancor prima che il nostro adorato Micio arrivi a casa, dobbiamo trasformare l’appartamento a misura di quadrupede. Siamo di fronte a un animale estremamente abitudinario e che ha bisogno – allo stesso tempo di continui stimoli.

Non solo una cuccia e le ciotole per l’acqua fresca e il cibo sono quindi necessarie, ma anche dei tiragraffi per gatti, dei giochi che siano stati progettati ad hoc per loro e un luogo che possa sentire come il proprio rifugio. A tal proposito, ecco come abituare il gatto al trasportino, perché non lo veda solo come un mero mezzo di trasporto per andare dal veterinario di fiducia, ma anche come un alleato all’interno del quale poter trovare protezione.

Se il nostro amato Miao non avrà motivi per annoiarsi, potrà contare sul divertimento dei percorsi a parete che richiamano quelli fra gli alberi, passa del tempo a giocare con noi e non si sente trascurato avrà meno ragioni per andare a sfogare la sua frustrazione sui braccioli della poltrona.

C’è anche da dire che tutti gli elementi di cui abbiamo parlato servono anche al gatto per farsi le unghie, un’esigenza specifica e che non possiamo sopprimere. Il nostro compito, però, è fare in modo che le faccia nei luoghi preposti e che non rovini il nuovo acquisto di casa. A tal proposito, ecco perché il gatto non riesce a resistere all’impulso di farsi le unghie sui mobili.

Copridivano antigraffio per il gatto

gatto rovina le scale

Lo abbiamo già detto: un amico a quattro zampe cambia la vita. Fa comprendere che cosa sia l’amore incondizionato e regala emozioni uniche. Per quanto adottare un felino non debba mai essere una decisione presa sull’onda dell’entusiasmo e preveda una serie di responsabilità “finché morte non ci separi”, è anche un’esperienza che non farà del bene solo al micio che togliamo dalla strada, ma anche alla nostra anima.

Una volta stabilito che Miao farà parte della nostra vita, dobbiamo impegnarci affinché il nuovo coinquilino non pensi di poter fare tutto quello che gli passa per la testa e senza conseguenze. Badiamo bene, però, punire o sgridare un gatto non serve a nulla, aumenta solo il nervosismo e la preoccupazione. Non capisce il meccanismo della punizione, la sua memoria non lo supporta. Si sentirebbe solo molto frustrato e, se l’atteggiamento si prolunga nel tempo, potremmo dovere imparare a curare l’ansia del gatto.

Con i felini, invece, ma funziona anche con i cani, sono molto più efficaci i rinforzi positivi. Degli snack succulenti che vengono concessi a mo’ di premio quando si assiste a un comportamento virtuoso. In questo modo nella mente dell’esemplare in questione si vengono a creare delle associazioni positive. Imparerà che cosa fare per ottenere qualcosa che lo rende felice e, automaticamente, non farà più quello che ci fa allontanare da lui.

Insomma, per quanto sia indubbiamente più faticosa, la socializzazione del gatto deve avvenire, sempre nel rispetto della sua natura ovviamente. L’obiettivo è non farsi mettere sotto scacco ed essere certi che il benessere psicofisico di Miao non venga compromesso.

Il gatto graffia il divano di pelle

gatto stira i muscoli

La prima cosa da fare è compredere le ragioni che spingono la nostra piccola palla di pelo a comportarsi in questo modo e agire a monte. Per quanto graffiare sia tra gli istinti del nostro piccolo predatore, non vuol dire che possa avere il sopravvento sulla casa che abitiamo insieme a lui. Ecco allora che, per poter agire sugli effetti, si devono conoscerne le motivazioni.

Il gatto che graffia sempre il divano potrebbe avere bisogno di stirarsi i muscoli, allungare la schiena. Se lo sorprendiamo in piedi, sulle due zampe e con il dorso inarcato è possibile che sia questo il motivo che rende così invitante il bracciolo.

In alternativa, poi, potrebbe sentire l’esigenza di segnare il territorio, di dire ai suoi simili che la sua è una zona off limits e che lui la difenderà con le unghie e con i denti, letteralmente. Le zampe dei nostri felini, infatti, presentano delle ghiandole che rilasciano delle sostanze. Queste servono a comunicare con gli altri animali. Ecco una delle ragioni per cui l’udito di Miao è così potente: reperisce informazioni utili sul mondo che lo circonda e su chi lo abita.

Abbiamo già accennato all’esigenza di rifarsi le unghie, inoltre potrebbe trattarsi di un atteggiamento che gli procura puro divertimento. Qualsiasi sia la ragione, una volta individuata, bisogna farlo smettere.

Spray per il gatto che protegga il divano

gatto gioca con tiragraffi

La cosa migliore da fare è coprire il divano e prevenire così gli effetti di eventuali attacchi, poi bisogna rendere il divano poco affascinante e trovare qualcosa che possa sostituirlo. Ecco che tornano i tiragraffi per gatto. Si tratta di supporti che ogni ogni proprietario dovrebbe avere in casa. Se non sappiamo quali scegliere, al link è disponibile una guida completa.

A questo punto non ci resta che spostare la sua attenzione dal divano al tiragraffi. Potremmo avvolgere il nostro divano con un telo, così che Miao non riesca ad affondarvi le unghie. Oppure, potremmo spruzzare uno spray al profumo di agrumi, un odore che non piace ai felini.

Per spostare la sua attenzione sul tiragraffi, protremmo provare a giocare con lui quando è vicino all’oggetto in questione. Dobbiamo cercare in tutti i modi di renderlo quanto più stimolante possibile, ancora più del divano! Solo così smetterà di focalizzarsi sulla tappezzeria di casa.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati