Gatto si nasconde in una catasta di legna: ma qualcuno lo trova

Per fortuna ha incontrato dei bambini dal cuore d'oro

Due bambini fanno una scoperta davvero incredibile. Un gatto si nasconde in una catasta di legna. Non ha nessuno che si possa prendere cura di lui e nemmeno un tetto sotto il quale ripararsi. Per questo aveva deciso di rifugiarsi lì sotto. Ma qualcuno lo trova e gli offre una nuova opportunità di vita.

gatto salvato
Fonte foto da video su Instagram crossingcreeksfarm

Elizabeth Stuart, un giorno, ha notato che i suoi figli Caleb e Noah si stavano comportando in modo strano. Mentre giocavano fuori casa, si erano fermati di fronte a una catasta di legna. Sembravano ipnotizzati da qualcosa che attirava la loro attenzione. Così la donna ha deciso di indagare, avvicinandosi ai due bambini.

Arrivata lì la mamma ha scoperto i figli intenti a guadagnarsi la fiducia di un micio, che si era nascosto tra i ceppi di legna preparati per l’inverno. Si trattava di un gattino davvero molto piccolo: com’era finito lì in mezzo?

LEGGI ANCHE: Tomino: dolce gattino da compagnia ha bisogno di una famiglia

Tutti erano sorpresi ma anche felici di quell’incontro. Caleb, il figlio più piccolo, con pazienza e senza demordere mai ha tentato di guadagnarsi la fiducia del gattino, che dopo un po’ ha accettato di lasciare il suo nascondiglio per affidarsi a quelle persone.

Il micio randagio aveva capito di aver trovato la sua nuova casa per sempre, con una famiglia amorevole che ha iniziato subito a prendersi cura di lui con amore e dedizione. Scegliere di nascondersi in un quel mucchio di legna è stata la decisione migliore che il gattino potesse prendere.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Elizabeth at Crossing Creeks (@crossingcreeksfarm)

Caleb ha chiamato la gattina Mrs. Puffington. Dal giorno del loro primo incontro sono semplicemente inseparabili.

LEGGI ANCHE: Due gatti sono pronti allo scontro ma per fortuna interviene un cane a placare gli animi (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati