Gatto sopravvive a un terribile incidente d’auto grazie alla sua famiglia

Il gatto Gus si è salvato da un terribile incidente grazie alle cure della sua famiglia

Di tutte le medicine che curano le ferite, forse la migliore è davvero l’amore. Ci si sente subito meglio dopo le attenzioni e la cura che ci riserva una persona. Per i nostri amici a quattro zampe vale la stessa cosa. Il gatto Gus, infatti, (diminutivo di Asparagus) ha avuto le migliori cure dalla sua famiglia e questo gli ha permesso, seppur con qualche acciacco, di stare bene.

La storia di Asparagus è stata raccontata dalla sua mamma umana, Sharon Dunford, a The Animal Rescue Site. La donna inizia così il suo racconto “Uno degli altri nostri gatti, Dodger, aveva davvero attirato la nostra attenzione per la prima volta, miagolando con il suo amico ad alta voce attraverso la nostra porta scorrevole. Poi veniva di corsa da noi, tormentandoci per il suo magro amico fuori che aveva un disperato bisogno di cure amorevoli!”

Il gatto è in pessime condizioni. Si presenta minuscolo, con le costole in mostra, rognoso e completamente terrorizzato dagli umani. Così i due iniziano a darle cibo in cui mescolano vari farmaci: antibiotici, vitamine, vermifugo e alcuni antidolorifici. Pian piano il gatto comincia a fidarsi di questi umani così gentili. D’un tratto, però scompare per un bel periodo.

Quando il micio appare di nuovo è in condizioni pessime. Questa volta sembra sia stato investito da un veicolo. Era ricoperto di sangue, una zampa era sicuramente frantumata e probabilmente aveva lesioni interne. Così la coppia porta il gatto dal veterinario. Purtroppo non ha altra scelta: deve amputare. A seguito dell’operazione, a casa trova tutti gli agi di cui ha bisogno per riprendersi. Gli viene dato nome Asparagus.

Credits: Sharon Dunford

Ora Asparagus sta bene. Nonostante la zampa amputata è un gatto molto attivo. La sua famiglia lo ama infinitamente e lo ammira molto per aver avuto una grande forza nell’andare avanti. Per fortuna, Gus ha avuto una seconda possibilità e ha saputo sfruttarla al meglio.

Leggi anche: Murphy, il gattino con bisogni speciali ha trovato la felicità

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati