Il gattino Misifú, che salta muri altissimi fatti con i rotoli della carta igienica (VIDEO)

Il micio è un vero ginnasta: salta senza problemi muri di rotoli senza farne cadere neanche uno

gatto con carta igienica

Molti sono i video che vedono protagonisti gatti nei più svariati contesti. Questo tipo di filmati in genere piacciono molto, perché i mici riescono sempre a strapparci un sorriso e farci tornare il buonumore. È questo il caso di Misifú, un simpaticissimo gattone dotato di una abilità molto particolare: riesce a saltare pareti altissime fatte di rotoli di carta igienica.

Misifú: una passione per i salti

Misifú salta muro di carta igienica

Questo adorabile micio dal manto bianco e grigio ha una vera e propria passione: saltare. L’ha scoperta negli ultimi mesi, quando è stato costretto a rimanere in casa molto tempo e ha avuto la necessità di intrattenersi in qualche modo per passare il tempo.

Misifú é un gatto spagnolo. Nato nella soleggiata isola di Palma di Mallorca, vive ora in un appartamento di Madrid con i suoi genitori umani, che fanno di tutto per renderlo felice. Gli comprano giocattoli e inventano per lui ogni tipo di attività che lo possa divertire.

A volte si possono creare giochi per gatti con oggetti di uso quotidiano che abbiamo in casa: nel video vediamo che i padroni di Misifù hanno utilizzato dei rotoli di carta igienica e dei cartoni di latte, per creare dei muri che il gatto potesse utilizzare come ostacoli.

Al gatto è piaciuto molto il gioco

@patriymisifu

♬ Rocky: Eye of the Tiger – Best Movie Soundtracks

Misifú ha dimostrato di apprezzare moltissimo il gioco del salto del muro di rotoli.

Hanno iniziato con delle pareti più basse, per poi aggiungere ogni giorno un livello in più e rendere l’esercizio più difficile.

Patricia Molino, la “mamma umana” di Misifú, ha dichiarato che non avrebbe mai pensato che il gatto potesse saltare cosí in alto.

Nel video possiamo ammirare il felino dar prova di tutta la sua abilità di provetto ginnasta.

Inutile dire che il video ha ottenuto moltissimi likes e numerosissime  visualizzazioni, anche perché é stato pubblicato nella pagina Facebook di un noto giornale spagnolo.