Il gatto Mystery: la difficoltà di superare la morte

Il gatto Mystery, dopo essere stato con la sua famiglia per dodici anni, ha lasciato un vuoto grandissimo

Quando abbiamo un amico a quattro zampe pensiamo che sia eterno, nel nostro immaginario lui sarà sempre al nostro fianco. Purtroppo però, non è mai così: i nostri adorati animali muoiono, lasciandoci un vuoto dentro davvero impossibile da colmare. Mystery, il gatto protagonista della nostra storia, fa parte di quella lista di animali che sono passati oltre il ponte dell’arcobaleno.

A raccontare a The Animal Rescue Site la storia di Mystery è Angela, la mamma umana del gatto, originaria di Monroe, nel Michigan. Mystery è entrato nella vita di Angela nell’ottobre 2007 e, per la donna, che compie gli anni il 27 dello stesso mese, è stato davvero un bellissimo regalo di compleanno. A dispetto di quel che possa sembrare, però, Mystery non è stato comprato, è stato trovato dalla nipote di Angela, in uno di quei quartieri in cui, come dice la donna, “i gatti neri non sopravvivono a lungo”.

Quando la nipote di Angela le regala il gatto è amore a prima vista. Mystery ha trovato la sua mamma e Angela ha il cuore pieno di gioia. Il veterinario da cui lo portano per i controlli dice che ha sei mesi.

Credits: Angela J.

Ogni animale è, a suo modo, unico. A farci capire i mille modi in cui lo era Mystery sono proprio le parole di Angela. Lei, infatti, racconta “Mystery era uno di quei gatti speciali che amano le persone. Arrivava di corsa quando lo chiamavi, voleva dormire ai tuoi piedi, usando il piede come cuscino o con le gambe distese in modo che una zampa fosse a contatto con te. Quando ti guardava l’adorazione e l’amore nei suoi occhi erano innegabili. Mi ha fatto sentire come se fossi la cosa migliore dopo il pane a fette.

Nel 2019 però, dopo dodici anni, a Mystery viene scoperto un tumore cerebrale. Il 28 gennaio dello stesso anno muore. Non ci rendiamo mai conto di quanto sia importante un animale nella nostra vita fin quando non lo perdiamo. In questo caso a farci capire il vuoto lasciato da Mystery sono, di nuovo, le parole di Angela “Io e il mio gatto anziano Raven siamo addolorati ogni giorno per lui. Sarò sempre grata per gli anni che ci sono stati dati. So che un giorno ti vedrò di nuovo, fino ad allora non smetterò mai e poi mai di amarti”.

Leggi anche:3 preziosi consigli per aiutarti a superare la paura dei gatti

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati