Il simpatico gatto nero mostra le sue doti da non-arrampicatore di alberi (VIDEO)

Ecco a voi un video davvero divertente che vede come protagonista un simpaticissimo gatto nero che non sa scendere da un albero

Tutti noi siamo a conoscenza delle grandi qualità dei gatti. Sono animali vivaci, intelligenti e scaltri. Inoltre hanno la grande capacità di riuscire a vedere al buio, sono abili scalatori ed hanno un’ottima capacità di problem solving. Insomma, sono degli animali incredibili. Tra tutte le qualità, però, sicuramente il protagonista del video di oggi non ha quella di arrampicarsi. Il gatto nero, infatti, è in visibile difficoltà in questo divertente video.

micio su un albero

Il video è stato pubblicato dall’utente Instagram @begemoth110822 e nonostante non abbai ancora un gran numero di like, ha sicuramente il potenziale per spopolare, grazie anche al protagonista del video stesso. Il gatto nero infatti, si è reso protagonista di una scena davvero comica e quasi imbarazzante per un gatto come lui. Chissà cosa penserebbero di lui gli altri felini se lo vedessero in queste condizioni.

LEGGI ANCHE: La mamma gatta porta i suoi micetti nel letto della sua amata umana in modo che non sentano freddo (VIDEO)

Fondamentalmente nel video si vede il micio che sta cercando di scendere da un albero. Infatti si era arrampicato sul tronco ma successivamente non è riuscito a trovare un modo per scendere comodamente. Si vede il felino che si guarda attorno in cerca di un appoggio o di una soluzione alternativa, mentre piano piano scivola giù. Man mano che scende, il gatto cerca disperato di rimanere aggrappato e prova a ruotare il corpo per evitare la caduta.

Alla fine in un modo o in un altro, il micio riesce a poggiare le zampe a terra sano e salvo. Dopo esser tornato sulla terra ferma fa finta di nulla e si lecca un po’ le zampe, magari per controllare che non si sia ferito nella discesa. Poi, con estrema calma, va via ed esce dall’inquadratura.

LEGGI ANCHE: Dopo due mesi la gattina viene ritrovata e corre incontro alla bimba che la chiamava disperatamente

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati