La gatta Liberty: morta dopo aver salvato i suoi cuccioli

L'amore infinito di una mamma per i figli accomuna umani e animali e la storia della gatta Liberty ne è un emblema

Spesso abbiamo avuto modo di evidenziare come i cani e i gatti siano in grado di dare a chi li circonda un amore infinito. Se poi si tratta di cuccioli, dei loro cuccioli, questo amore è amplificato. Oggi vi racontiamo della gatta Liberty, morta dopo aver messo in salvo i suoi cuccioli.

Questa storia è stata raccontata a The Animal Rescue Site da Nikki Chapple, una volontaria che opera nell’associazione Best Friends Feline, a Brisbane, in Australia. La donna racconta che, nonostante la sua associazione non potesse più accogliere gatti, poiché era stata superata ala soglia dei 270, quando ha ricevuto la chiamata dei veterinari non ha potuto non ascoltare. I veterinari, infatti, le raccontano di aver trovato una gatta con i suoi cuccioli. La gatta versa in pessime condizioni. Nikki Chapple, così, corre a vedere cosa succede.

Credits: Nikki Chapple

Quando arriva sul posto si rende conto delle condizioni della gatta: è magrissima, disidratata, ma soprattutto ha ferite ovunque e la spina dorsale spezzata in due. Questo sarebbe sufficiente per arrendersi. Non è però quello che questa incredibile mamma aveva fatto fino a quel momento. Infatti, nonostante tutto il suo malessere, continuava a dare tutta se stessa per salvare i suoi cuccioli.

La gatta subisce atroci sofferenze ed è evidente che sta per morire. La donna così rimane affianco a lei fino alla fine. La guarda allattare amorevolmente per l’ultima volta i suoi gattini. Le sussurra che è una mamma fantastica e che sarà lei a prendersi cura dei suoi gattini. Così, la gatta, attraversa il ponte dell’arcobaleno, trovando la pace che forse fino a quel momento non aveva avuto.

Nikki Chapple decide di chiamarla Liberty. Dal suo punto di vista, infatti, non è bello che gli animali muoiano senza un nome e senza qualcuno che stia affianco a loro. Il suo nome è una delle ultime cose che riesce a sussurrare all’orecchio della gattina, prima che attraversi il ponte.

Credits: Nikki Chapple

Nikki Chapple ha parlato di questa come una esperienza che le ha spezzato il cuore, nonostante lei in rifugio ne veda molte. Ora però i gattini di Liberty stanno bene e siamo sicuri che lei ha trovato la pace.

Leggi anche:Celeste, la gatta che ha detto addio alla vita da randagia, poco prima di partorire i suoi 8 cuccioli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati