La gattina Maya è la dolcissima mascotte di una scuola di Bari

I pelosi hanno la capacità di rendere migliore le giornate di tutti; la gattina Maya è la mascotte di una scuola media di Bari

Moltissimi pelosi entrano nella vita delle persone da un giorno all’altro, senza alcun preavviso ed è quello che ha fatto la gattina Maya in una scuola di Bari. Il custode della scuola, insieme al consenso generale e del preside hanno deciso di dare asilo ad una pelosa randagia di colore bianco e nero.

Non si sa quanti anni abbi, né la sua storia; quello che si sa è che la gattina Maya da poco più di un anno vive nella scuola media Massari-Galilei di Bari. La pelosa ha una cuccia nella scuola e tende a sostare all’esterno dell’edificio, ma sempre al suo interno. Maya ha la sua cuccia nell’area cortile già da un po’ di tempo e può entrare a scuola solo poche volte e in uno spazio limitato, ovvero il corridoio. Il motivo risiede nel fatto che molti bambini potrebbero essere allergici al pelo del cane e potrebbero sentirsi male se chiusi all’interno di un edificio con la causa della propria allergia. Il gattino Aula 8 è diventato famoso per essere il peloso della scuola.

Inoltre, la normativa anti – covid è molto severa e non è permesso al momento fare alcuna eccezione, nemmeno per i pelosi. Chiunque volesse, però, può interagire con la dolcissima pelosa all’interno del cortile. Maya è molto socievole e risponde al richiamo, esattamente come se fosse un cane; adora il contatto con le persone e non disdegna assolutamente le coccole. Non è la prima volta che la Massari-Galilei di Bari ospita dei pelosi. Un gattino diventa la mascotte di un sito archeologico dove stava perdendo la vita.

Lo stesso custode ha dichiarato che “Un paio d’anni fa, una signora cercava ospitalità per alcuni mici che faceva dormire in un’auto nelle vicinanze del plesso Montello. C’era bisogno di uno spazio più ampio per consentire loro di potersi muovere liberamente. Avrebbe badato a tutto, dalla pulizia al cibo. E allora decidemmo di installare delle cuccette in un’area nella quale gli alunni non potevano accedere. Volevamo dar loro un rifugio, perché anche i gatti di comunità vanno tutelati”. Case per i gattini randagi sono sparse per tutta Istanbul (VIDEO)

Leggi anche Mamma gatta protegge il proprio cucciolo che rischia di farsi male (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati