La mamma gatta chiede aiuto a un passante: il suo gattino è in pericolo (video)

Il video ha per protagonista una mamma gatta che ha fatto di tutto per aiutare il suo gattino in pericolo: guardate quanto è brava!

Il video che oggi abbiamo scelto per voi ha per protagonista una gatta da poco diventata mamma e il suo gattino. Purtroppo questi due pelosetti devono affrontare la dura vita da randagi e probabilmente non hanno mai conosciuto la vera felicità di una vita in famiglia.

Il piccoletto è nato da poche settimane e la sua mamma sa che ha bisogno di protezione. Come tutti i cuccioli, anche questo pelosetto ha la tendenza a cacciarsi nei guai, ma per fortuna che c’è sempre la sua mamma a vegliare su di lui.

Il video è stato registrato da una persona che si è trasformata nell’angelo custode dei due animali. Il gattino era infatti rimasto incastrato in una macchina e per fortuna la sua mamma è riuscita a chiedere aiuto. Il risultato ha fatto in poco tempo il giro del web, diventando uno dei video più virali degli ultimi giorni.

Gatto davanti a una macchina

Non sappiamo niente dell’identità della gatta e del gattino protagonisti di questo video. Anche perché, come detto, si tratta quasi sicuramente di due amici a quattro zampe randagi, che ogni giorno devono lottare contro i pericoli della strada.

Uno tra tuti le tanto pericolose macchine, che spesso si trasformano in trappole mortali per i nostri amici a quattro zampe. Il gattino protagonista del video ne sa qualcosa: per colpa della sua innata curiosità è rimasto incastrato dentro una macchina.

Gatto che guarda

Per fortuna però lì con lui c’è la sua mamma, che in un attimo capisce cosa fare. La gatta va a chiedere aiuto ad un passante, facendogli capire di essere di fronte ad un’emergenza. Si sa, i gattini sono spesso iperattivi e tendono a cacciarsi in guai davvero pericolosi.

Godetevi il salvataggio nel video qua sotto!

Ti è piaciuto questo contenuto? Allora leggi anche Questi due gattini provano a sfidare per la prima volta un “pericolosissimo” calzino (video).

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati