Lavare il gatto: sì o no? Tutto quello che c’è da sapere

Proviamo a rispondere ad una domanda che da sempre divide i proprietari di felini in due categorie: è necessario lavare il gatto?

Gatto che si fa il bagno

Dite la verità: se avete un felino in casa, almeno una volta vi sarete fatti questa domanda. Dobbiamo lavare il nostro gatto oppure no?

In fin dei conti, che i gatti abbiano paura dell’acqua, non è certo una novità. Infatti, l’argomento bagno al gatto è un argomento che da sempre divide i proprietari di felini in due categorie.

Gatto che si fa lavare

Da una parte, ci sono quelli che dicono che il gatto si lava da solo. Dall’altra, quelli che invece dicono che anche loro hanno bisogno di essere lavati.

Ma la scienza, come risponde a questa domanda? Dobbiamo o non dobbiamo lavare il nostro gatto? In generale, diciamo che non esiste una risposta definitiva a questa domanda.

Gatto che non vuole essere lavato

Chiedendo a qualsiasi esperto di felini se è necessario lavare il vostro gatto, vi risponderà sempre allo stesso modo: dipende. Questo perché, ovviamente, ogni caso è diverso.

Iniziamo dicendovi che i felini sono tra gli animali più puliti al mondo. Se avete un gatto a farvi compagnia, saprete che passa molte delle sue ore a leccarsi accuratamente. La lingua dei felini, infatti, è strutturata in maniera tale da raccogliere sia il pelo morto che i vari resti organici.

Gatto arrabbiato in acqua

Questo vuol dire che, in generale, se decidete di non lavare mai il vostro gatto, sarà lo stesso mediamente pulito. In molti casi, infatti, fare il bagno al vostro amico a quattro zampe, potrebbe rivelarsi un’esperienza davvero traumatica.

Esistono, comunque, alcuni casi in cui questa operazione può rendersi necessaria. La cosa più importante, quindi, è cercare di farlo nel migliore dei modi.

Gatto arrabbiato bagnato

Dovete comportarvi in maniera calma e paziente, perché il vostro stress non farà altro che aumentare quello del vostro amico a quattro zampe.

Cercate di utilizzare una vasca e di non riempirla con troppa acqua. Utilizzate anche un tappetino antiscivolo, per impedire al gatto di scivolare. Come detto, comunque, la parola d’ordine è solo una: calma!