Marmie, la gattina con lo sguardo triste che finalmente felice

Si chiama Marmie la gattina protagonista della storia di oggi ed è un felino a cui la vita non ha fatto grandissimi regali.

Molto spesso vi raccontiamo storie di amici a quattro zampe che vogliono essere felici nonostante la tanta sofferenza.

Come la storia di Bruce, il gatto con i denti rotti che ora vuole essere felice o la storia di Oatmeal, la gattina abbandonata in un hotel che vuole essere felice.

Gatto triste

La storia della gattina Marmie, invece, è una storia diversa. Perché tutte quelle sofferenza avevano cambiato questa bellissima amica a quattro zampe che quasi non si fidava più di niente e nessuno.

Quando fu trovata e portata al rifugio per animali di South La, questa gattina stava letteralmente lottando tra la vita e la morte.

La vita da randagia l’aveva stremata e la sua salute sembra davvero in pessime condizioni. Era deperita, disidratata, piena di pulci ed infezioni. Insomma, le sue condizioni erano drammatiche.

La gattina Marmie

In più aveva un atteggiamento decisamente scontroso nei confronti di tutti. Probabilmente maltrattata, Marmie non riusciva più a fidarsi di nessun essere umano.

Guardava tutti con quel suo sguardo tristissimo e allo stesso tempo arrabbiato con il mondo. E fu proprio quello sguardo triste a far innamorare Daisy Austin di lei.

La ragazza la guardò e in un attimo capì che quella bellissima gattina aveva solo bisogno di tanto amore. Aveva bisogno di qualcuno in grado di amarla e di renderla felice.

Storia della gattina Marmie

Ma lei a casa aveva un altro felino di 16 anni e non se la sentiva di adottarne un altro. Ma i giorni passavano e nessuno chiedeva mai di lei.

E Marmie diventava sempre più scontrosa e triste. Alla fine Daisy non resse più e decise di adottarla.

Dopo un inizio difficile, la gattina iniziò ad ambientarsi. Il suo sguardo divenne uno sguardo felice e finalmente ricominciò a fidarsi degli umani.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati