Montalto Uffugo, smarrito un gatto rosso di nome Zoi, l’appello per ritrovarlo

Ancora nessuna segnalazione sul caso ma i proprietari non si arrendono e continuano a cercare, sarà fondamentale l'apporto dei volontari

Smarrito nella zona di Montalto Uffugo, provincia di Cosenza, questo gatto rosso che si chiama Zoi potrebbe adesso trovarsi ovunque. Il micio si è perso in un luogo corrispondente tra i due bivi stradali di Rose e Luzzi. Le ricerche dei proprietari sono partite proprio da lì, ma ancora nessuna notizia ha rincuorato chi tiene a cuore le sorti del gatto.

Zoi è un esemplare maschio dal pelo rosso (molto chiaro) e tigrato, i suoi tratti sono molto delicati, occhi verdi oliva, medie dimensioni, coda sempre alzata e rigida (come si può intravedere da una delle foto fornite dagli stessi proprietari). Lo stanno cercando letteralmente ovunque nei pressi di Montalto Uffugo ma del piccolo non vi è alcuna traccia.

Numerose sono le probabilità che il gatto si sia nascosto da qualche parte, forse perché impaurito dalla solitudine e dalla delicatezza della sua vicenda. Ricordiamo che fino a prova contraria tutte le strade possono essere plausibili. Qualcuno può averlo preso? Forse si; l’avrà fatto intenzionalmente? Non si può sapere.

gatto zoi graffi faccia

Sono domande alle quali è difficile rispondere con certezza, l’unica cosa che conta però è cercare, cercare dappertutto senza mai arrendersi. I proprietari hanno denunciato la scomparsa di Zoi e i social hanno ricevuto il messaggio forte e chiaro. Al momento non è da escludere l’organizzazione di un team volontario di ricerca.

Non sappiamo se il gatto sia sterilizzato, microchippato e se indossi una sorta di collare identificativo. Ciò che invece possiamo dire, perché affermato nell’appello social, è che il gatto è intelligente, sa quando fidarsi di qualcuno e quando ciò accade, diventa un coccolone di prima categoria. Presumiamo da ciò come potrebbe essere facile da avvicinare.

gatto zoi cammina sull'erba

Il gatto manca a casa da parecchi giorni, contando come si sia perso il giorno 30 del mese di settembre. Non si hanno notizie al momento in cui scriviamo ma è una situazione in costante divenire. Speriamo di aver dato una mano a nostro modo; continuare a cercare è la chiave, solo così Zoi può tornare a casa.

LEGGI ANCHE: Lanuvio, Lola non torna a casa da giorni, la gatta è indipendente ma la situazione è preoccupante

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati