Narnia: il gatto bicolore diventa papà e i suoi figli si spartiscono i suoi colori

Il bellissimo gatto Narnia, con una muso bi colore, è diventato papà di due bellissimi gattini

Spesso vi abbiamo parlato di gatti con un aspetto fisico molto particolare. Ognuno, a suo modo, è un capolavoro della genetica. Nel caso del gatto Narnia, però, la genetica si è davvero superata. Questo gatto di tre anni, infatti ha un rarissimo tratto genetico e di recente è diventato papà di due bellissimi gattini.

A raccontare questa storia è Stephanie Jimenez la mamma umana di Narnia. I due vivono in Gran Bretagna. Stephanie si è subito innamorata di quel gatto con due meravigliosi occhi azzurri, metà faccia grigia e l’altra metà nera.

Credits: Facebook/ Amazing Narnia double face cat

A lungo quella di Narnia è stata considerata un’anomalia genetica chiamata chimerismo. Questa è una condizione naturale per cui un individuo ha due diversi tipi di cellule, ognuna con un diverso tipo di corredo genetico.

Di recente però questa certezza è venuta meno. Un genetista, infatti, ha condotto dei test e ha scoperto che Narnia ha comunque un solo DNA. Rimane un mistero per la scienza. Il caso di Narnia è oltremodo emblematico perché gli occhi azzurri sono tipici dei gatti bianchi.

Ciò che ci preme raccontarvi è però che questo meraviglioso gatto è diventato, di recente, padre. Se vi state chiedendo se hanno anche loro una faccia bi colore la risposta è no. I due gattini infatti si sono spartiti i colori del loro papà. Quindi c’è Phoenix che è tutto grigio, mentre Prada è nero. I due meravigliosi gattini hanno già trovato una casa. Del resto, chi saprebbe resistere a tanta bellezza? Dobbiamo precisare che Narnia era già diventato padre in passato. Gli altri gattini hanno ereditato gli occhi azzurri.

Credits: Facebook/ Amazing Narnia double face cat

Non sappiamo quale sia il miracolo genetico che ha fatto sì che Narnia abbia un tale aspetto. Di una cosa siamo certi: è bellissimo!

Leggi anche:Particolarissima gattina chimera cerca adozione insieme ai suoi fratellini

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati